Limit: Capire le mani degli avversari

Se si potesse leggere attraverso le carte e sapere cosa nasconde ogni avversario, sarebbe un gioco da ragazzi prendere sempre la decisione giusta e vincere tutti i soldi in tavolo. Tutto ciò ovviamente non è possibile, possiamo solo cercare di “scremare” il gruppo delle possibili mani che un altro giocatore può avere. In questo modo saremo capaci di prendere decisioni esatte in maniera più frequente.

Capire le carte dell'avversario

Nel poker spesso le carte degli avversari hanno maggior importanza delle nostre, e per cercare di capire cosa nascondono è fondamentale prestare attenzione a tutte le piccole informazioni che gli avversari ci danno durante il gioco. Più saremo bravi a cogliere questi momenti e più alto sarà il nostro successo.

  • Tipo di giocatore : il primo fattore da considerare nella mano è contro che tipo di avversario stiamo giocando
  • Posizione: più ci si avvicina al bottone e meno è credibile il rilancio. Chi lo effettua probabilmente sta cercando di sfruttare al massimo il suo posto al tavolo per rubare le puntate fatte fino a quel momento o per dimostrare forza. In questi casi molto probabilmente non saremo contro una mano fortissima.
  • Azioni pre flop: dal tipo di giocatore e dall’azione che egli effettua prima del flop possiamo definire con una buona accuratezza quale mano sta nascondendo. Ad esempio un giocatore molto solido che rilancia dalle posizioni iniziali starà giocando con una mano del gruppo A. Un giocatore “maniac” dal piccolo buio che rilancia dopo che tutti hanno foldato può avere qualsiasi tipo di mano. Più un giocatore è chiuso e più il suo rilancio da posizioni iniziali starà ad indicare una mano molto forte, più un giocatore è aperto e più il suo rilancio da posizioni finali sarà con una mano non particolarmente bella.

Perciò posizione e tipo di giocatore sono gli strumenti principali per cercare di leggere le mani degli avversari. In più un avversario che ha appena perso una grossa quantità di soldi rilancerà con carte non bellissime, mentre che preme i pulsanti pre-impostati di solito nasconde una grossa mano.