Regole del Texas Hold'em

le regole del poker texas holdem

Il Texas Hold'em è una variante di poker molto semplice: le regole del Texas Hold'em sono molto facili da imparare ma allo stesso tempo, sia che giochiate questa versione di poker online o live, è fondamentale accumulare una grande esperienza se si vuole diventare un giocatore di buon livello. Iniziamo quindi ad analizzare le regole di questa popolarissima variante del gioco. Una volta apprese queste, tramite la sessione strategie del Texas Hold'em, potrete affinare il vostro gioco.

Prima di elencare quali sono le modalità di gioco e come si svolge la mano, vi vogliamo ricordare che il poker è un gioco in cui la teoria è molto importante, ma la pratica ha un ruolo fondamentale. Conoscere le regole del poker Texas Hold'em è indispensabile se vogliamo giocare bene, ma dobbiamo anche metterle in pratica, magari tramite dei freeroll se siamo agli inizi, così da incamerare alla perfezione le dinamiche del gioco.
Tutte le room offrono tornei freeroll. Questi possono essere freeroll riservati ai nuovi depositanti come quelli della room Titanbet Poker, o freeroll che fanno parte del palinsesto fisso della card room come potete trovare su Netbet Poker, Pokerstars.it e anche su Titanbet.it.

Le regole del poker Texas Hold'em: il mazzo di carte e il numero dei giocatori

Le regole del Texas Hold'em prevedono l'utilizzo di un mazzo di 52 carte. A un tavolo si possono sedere da 2 a 10 giocatori. Il dealer, dopo aver mescolato le carte, ne distribuisce 2 coperte ad ogni giocatore. Queste carte sono personali e vengono chiamate "pocket cards". In seguito, il dealer ne distribuisce altre 5 scoperte, dette "carte comunitarie", che vengono poste nell'apposito spazio nel centro del tavolo secondo le 6 fasi di una mano di gioco che vi descriviamo qui di seguito.

Le regole del Texas Hold'em: lo svolgimento di una mano di gioco

  1. Puntate obbligatorie
    texas holdem la posizione dello small blind e del big blindPrima che venga fatto il primo giro di puntate, i 2 giocatori posti dopo il bottone del dealer (in senso orario) devono fare due puntate obbligatorie: il primo punterà il piccolo buio (nel gergo internazionale Small Blind), il secondo il grande buio (Big Blind, di solito il doppio dello Small). Ad esempio se in un torneo ad un livello i bui sono 25/50, il piccolo buio punta 25 e il grande 50.
  2. Fase pre flop. Secondo le regole del Texas Hold'em, il primo giro di puntate ha inizio dal giocatore alla sinistra del Big Blind prima che il dealer abbia iniziato a scoprire e deporre sul tavolo le carte comunitarie.
    Distribuite le carte a tutti i giocatori, questi possono scegliere fra 4 opzioni di scelta:
    Fold (lasciare) - ritirarsi dalla mano in gioco,
    Check (passare) - se si è il primo giocatore ad effettuare la puntata si può passare l'azione al giocatore seguente,
    Call (chiamare) - depositare nel piatto una puntata del valore dell'ultima depositata nel piatto,
    Raise (rilanciare) - puntare una cifra superiore a quella scommessa dal giocatore precedente.
  3. Flop
    le tre carte del flop al texas holdem Il dealer elimina dal mazzo la prima carta e distribuuisce in centro al tavolo le prime tre carte scoperte e comunitarie. Si effettua un secondo giro di puntate sempre con a disposizione le 4 opzioni d'azione. da questa fase in poi, il primo a scommettere sarà sempre il giocatore alla sinistra del dealer.
  4. Turn
    la quarta carta il turn Di nuovo il dealer elimina la prima carta del mazzo, deposita la quarta carta scoperta comunitaria in centro al tavolo e viene effettuato un ulteriore gioro di puntate.



  5. River
    river ultima carta nella mano di texas holdem Finito il giro di scommesse viene posta sul tavolo la quinta e ultima carta comune. Ora ogni giocatore rimasto conosce il suo punto più alto realizzato con le 2 carte personali e le 5 carte comuni. Parte il quarto ed ultimo giro di puntate.


  6. Showdown
    Secondo le regole del Texas Hold’em, a questo punto i giocatori rimasti in gioco devono mostrare le carte e il punto che hanno conseguito: chi ha ottenuto la combinazione più alta si aggiudica il piatto. Se esiste un pareggio nella mano, non esistendo una graduatoria dei semi, si guardano le carte che non formano il punto, i kickers. Chi ha i kickers più alti vince. Se sussiste un pareggio anche nei kickers si divide il piatto (split)

Le regole del Texas Hold'em prevedono che, in qualsiasi momento della partita, se nessuno chiama o rilancia la puntata più alta, la mano termina con la vittoria del giocatore che l'ha effettuata.

Per avere le idee ancora più chiare e ben strutturate, vi invitiamo anche a consultare il nostro glossario dove troverete tutta la lista dei termini spiegati nei minimi dettagli.

Abbiamo quindi illustrato l'esempio completo di una mano dall'inizio alla fine. Allora? Le regole del Texas Hold'em sono semplici come avevamo detto all'inizio? Pronti a metterle in pratica?

Il valore delle mani di poker al Texas Hold'em

Qui sotto il valore delle mani di poker, cliccando sull'immagine puoi visualizzare il file in .pdf e consultarlo quando preferisci.