Poker. Vincere i Tornei. Di Niccolò Caramatti

Nicoloò Caramatti: Poker Vincere i tornei.

Chi da sempre segue le mie recensioni sui libri di Texas Hold’em sa benissimo quale sia il mio rapporto con i tornei di Poker. Purtroppo quando si gioca un torneo sono solo poche mani saliente a determinare l’esito finale e di conseguenza molto è lasciato al caso. Ecco un libro che vi può aiutare a vincere.

Certamente è importante saper giocare un torneo di Texas Hold’em in maniera opportuna per poter portare a casa un buon risultato, ed è proprio questo lo scopo di Niccolò Caramatti nel suo “Poker. Vincere i tornei”. Attraverso un linguaggio semplice e comprensibile, nell’articolo l’autore analizza ogni singola fase di un torneo multitavolo fornendo al lettore analisi e spunti al fine di inculcare in quest’ultimo il giusto “modus operandi” da torneista di Texas Hold’em.

Il manuale del giocatore di tornei

Se siete tra quei giocatori che amano i tornei di Texas Hod’em più di ogni altra cosa, e il cui scopo è quello di diventare professionisti di tornei, allora questo “Poker. Vincere i tornei” fa decisamente al caso vostro. Sono tanti i libri in circolazione sui tornei di poker, in primis i volumi di Harrington e di Sklansky, ma nessuno aveva mai espresso alcuni concetti con tale chiarezza come Niccolò.

Concetti come pot odds, outs, tournament value, stack effettivo, verranno sviscerati dall’autore e resi chiari anche a qualsiasi profano di Texas Hold’em. Particolarmente azzeccata la decisione di porre alla fine del libro una serie di quiz relativi a situazioni tipiche da tornei di Texas Hold’em, in modo da permettere al lettore di verificare la comprensione dei concetti analizzati nel testo.

Pronti per le World Series of Poker

Le World Series of Poker si sa sono l’obbiettivo finale di qualsiasi giocatore di Texas Hold’em, sia che si tratti di torneisti che non. Ed è proprio durante un evento delle World Series che potreste incappare in Niccolò, assiduo frequentatore di tutti gli eventi. Da sempre appassionato di matematica e con una laurea in finanza, Niccolò Caramatti rappresenta il torneista ideale, calcolatore e scrupoloso analizzatore di ogni possibile sfumatura e dettaglio.

È questo infatti il prototipo del giocatore perfetto per i tornei di Texas Hold’em, colui che vedrete più spesso di altri, anche se chiaramente non sempre, tornare a casa con il cash. Non illudetevi, i tornei sono la disciplina meno profittevole rispetto a cash game e sit and go, ma restano comunque una variante di Texas Hold’em amata da molti e alla quale sarà un piacere farsi introdurre da Niccolò Caramatti.