Every Hand Revealed di Gus Hansen

Every Hand Revealed

Eccoci alla recensione di Every Hand Revealed, un testo si sul gioco del poker, ma prevalentemente sui tornei di poker. Lorenzo Draghi lo ha recensito per i lettori di poker.it consigliandolo a chi, come lui, è poco esperto in fatto di tornei di poker. Every Hand Revealed nasce da un’idea geniale di Gus Hansen che probabilmente è alla base della sua riuscita.

La recensione di Every Hand Revealed di Gus Hansen

Non appena ho saputo dell’esistenza del libro “Every hand revealed” di Gus Hansen mi sono precipitato su amazon per reperirne una copia. Infatti ritengo che alla base di questo libro ci sia un idea completamente geniale, che sicuramente non poteva che venir fuori dalla mente di quel diavolaccio che è il vecchio Gus Hansen.

Gus ha infatti giocato un interno torneo di poker, per la precisione l’Aussie Millions 2007, munito di un piccolo registratore tascabile, nel quale annotava impressioni e considerazioni subito dopo aver concluso ogni singola mano per l’appunto.

Ne deriva quindi che Every and revealed è una cronaca dettagliata di tutte le mani giocate da Gus Hansen durante l’Aussie Millions 2007, dal quale ne uscirà vincitore, che ci aiuta a capire come un giocatore di poker di tale calibro approcci un torneo di questo tipo, quali sono i processi mentali che stanno alla base delle decisioni prese.

Every hand revealed: una rivelazione!

Ricordiamo infatti che, a prima vista, Gus Hansen può sembrare un pazzo scatenato, che gioca a poker in maniera spropositata ogni due carte che gli vengono servite dal mazziere.

Chiaramente non è così, e possiamo rendercene conto proprio grazie al commento che Gus Hansen lascia in merito alle mani di poker giocate. In “Every hand revealed”, capire il motivo per cui Gus decida di callare un shove con K5 off piuttosto che effettuare un controraise con 3Js costituisce un set di informazioni molto importante, fornitoci da un campione come Gus Hansen in persona.

Possiamo definire “Every hand revealed” come un libro sul poker atipico, molto più connesso alla parte pratica del gioco piuttosto che a quella teorica. Consiglio di acquistare questo libro a chiunque intenda prima o poi giocare un torneo di poker, ed in particolare a coloro i quali, sottoscritto compreso, hanno poca dimestichezza con i tornei di poker.

Caratteristiche di Every Hand Reveleated

Il libro è articolato in maniera molto semplice ed analitica, anche se alle volte può risultare abbastanza noioso, essendo organizzato in base alla struttura del torneo, partendo dagli early rounds, passando alla trattazione della bolla, per terminare con l’Heads Up finale, vinto da Gus con una splendida coppia di assi. “Every hand revealed” di Gus Hansen è quindi un libro non eccessivamente complesso, che si presta benissimo ad essere letto in momenti di svago e relax, magari sotto l’ombrellone.