EPT Barcellona 2015: a Steve O'Dwyer il Neymar Jr Charity

European Poker Tour 12: Steve O Dwyer alza una picca

L’European Poker Tour di PokerStars è partito al Casinò Barcelona facendo sentire subito il nome di un fuoriclasse ben noto nel circuito. Il primo evento della kermesse EPT 12 è andato infatti al professionista statunitense Steve O'Dwyer: è lui ad aver alzato la picca del “Neymar Jr Charity Home Game”.

59 iscritti al “Neymar Jr Charity Home Game” , 1° evento EPT

Sono stati in 59 ad iscriversi all’evento di beneficenza “Neymar Jr Charity Home Game”, il primo torneo della manifestazione che vedrà anche l’Estrellas Poker Tour e l’EPT Barcellona 2015.

L’evento di beneficenza in programma a partire dalle ore 19:30 e dal buy-in di 150€ era rivolto a raccogliere fondi da destinare ai bambini meno fortunati, attraverso una fondazione che porta il nome del testimonial di PokerStars, il fuoriclasse del calcio brasiliano e membro del Team PokerStars, Neymar Jr.

Steve O'Dwyer campione “per caso”

Il professionista statunitense che ha messo a segno tantissimi risultati nella sua carriera di Professional Poker Player (oltre 10 milioni di dollari vinti in tornei, compreso il podio del Main Event EPT Grand Final stagione 9), si è trovato a giocare questo evento un po’ per caso.

Non è certo un caso la sua vittoria, ma il fatto che abbia deciso di partecipare a questo torneo si: O'Dwyer era venuto a vedere come era stata allestita la kermesse al Casinò Barcelona quando Fatima Moreira De Melo lo ha convinto a giocare con un sorriso. Steve O'Dwyer è stato l’ultimo a registrarsi all’evento (59° su 59 iscritti) inaugurale dell’European Poker Tour 12, e solamente 5 ore più tardi aveva la picca del campione in mano! Ecco di seguito una sua immagine con il prestigioso trofeo:
Steve O Dwyer EPT Barcelona

O'Dwyer: "Ero uscito solo per una passeggiata ..."

Steve O'Dwyer non aveva esattamente in programma di giocare a poker ieri, ma egli ha stesso ha dichiarato dopo aver trionfato, di essere uscito solo per fare una passeggiata e dare un’occhiata alla manifestazione.

Eppure dopo 3 ore che si era iscritto al “Neymar Jr Charity Home Game” era già al tavolo finale, e dopo altre due aveva conquistato il podio. Tra i tanti avversari che ha superato, vi erano il Team PokerStars Felipe "Mojave" Ramos, Vasile Cristian Hutopila, il Team PokerStars Pro Jan Heitmann arrivato dalla Germania, ed ancora David Longmate e Kaleb Goad.

Gli eventi di oggi: al via l’Estrellas Poker Tour

Ecco il calendario degli eventi di oggi mercoledì 19 agosto, al Casinò Barcelona. Come vedete inizia il Main Event Estrellas Poker Tour, che fino a ieri ha dato l’opportunità ai giocatori di classificarsi con i satelliti live.

Circa 220 giocatori hanno preso parte ieri al “Super Sat” con oltre 50 di loro che hanno conquistato una sedia per oggi. Sempre ieri, altri 251 giocatori hanno preso parte all'Event # 3, il satellite da 120€ (con 50 € rebuy e add-on), e 42 di loro hanno vinto l’accesso ad uno dei 3 del Day 1 che iniziano proprio oggi. Ecco il programma della giornata alla kermesse dedicata all’EPT Barcellona 2015:

10:00: NL - Super Satellite Rebuy illimitati per l'Estrellas Main Event (€50 RB/AO), buy-in €100 + €20
12:00: Estrellas Main Event - Day 1A, buy-in €1.000 + €100
12:30: Limit Razz - 8 Handed, buy-in €5.000 + €300
13:00: NL - Barcelona Poker Cup - Fase 1A (un ingresso per fase), buy-in €300 + €30
17:00: NL – Turbo, buy-in €1.000 + €100
19:00: NL - Super Sat per l'Estrellas Main Event, buy-in €200 + €20
20:00: NL - Barcelona Poker Cup - Fase 1B (un ingresso per fase), buy-in €300 + €30
21:00: NL - Turbo - 8 Handed, buy-in €2.000 + €150
22:00: NL – Hyperturbo, buy-in €500 + €50

Ufficiale: Salvatore Bonavena in arrivo all’EPT Barcellona 2015!

E’ in viaggio per la Spagna proprio in queste ore “Mr EPT”, il caro Salvatore Bonavena che ha scritto su Facebook questo post lamentandosi (giustamente) della lunga trasferta che lo attende visti i pochi collegamenti aerei dalla sua regione, la bellissima Calabria.

Ecco il post dove Bonavena scherzosamente dice che è più facile andare a Las Vegas che a Barcellona:
Salvatore Bonavena Post Facebook