News WSOP 2015: Treccarichi 1° dei 5 italiani al Day2 Ev.45

Aggiornamenti dalle WSOP 2015 di Las Vegas

Tutti i fatti rilevanti appena accaduti alle WSOP 2015: Muhamet Perati out ITM all’Ev.42, Walter Treccarichi, Silvio Crisari, Alfonso Amendola, Eros Nastasi e Fabrizio Nolano in corsa al Day 2 dell’Ev.45. Continuano ad essere assegnati i braccialetti d’oro delle World Series Of Poker.

WSOP Ev.40: il $1.000 Seniors No-Limit Hold’em Championship a Travis Baker

Anche il campionato di No Limit Hold’em WSOP 2015 riservato ai players over 50, ha il suo campione. Si tratta dello statunitense Travis Baker, capace di superare 4.192 iscritti ed aggiudicarsi questo braccialetto d’oro delle World Series Of Poker insieme a 613.466$ di premio. L’evento è durato 4 giorni e non vede nessun italiano nella zona premi formata da 423 posti pagati. Ecco allora un’immagine del campione e la Top10 del payout: Travis Baker

1 Travis Baker $613.466
2 Carl Torelli $378.766
3 Jim Hopperstead $274.989
4 Michael Smith $202.157
5 Justin Tucker $149.929
6 Lee Budin $112.154
7 Stephen Nussrallah $84.644
8 Steve Gee $64.417
9 Shane Goldsmith $49.435
10 Ronald Massetti $38.265

WSOP Ev.42: Muhamet Perati out ITM per 3.927$

Al il “$1.500 Extended Play No-Limit Hold’em” rimangono solo 26 giocatori dei 1.914 iscritti, e l’Italia non è più in corsa. E’ uscito l’ultimo italiano in gioco, Muhamet Perati che durante il Day 3 ha messo a segno un 99° posto che gli è valso 3.927$ di premio. L’evento ha generato un prizepool da 2.583.900$ e vede ora l’inglese Barny Boatman tenere la leadership inseguito da un brasiliano, un ucraino ed un francese. Ecco la Top10:

1 Barny Boatman 1.152.000 chips
2 Luis Duarte 1.079.000 chips
3 Artem Metalidi 1.056.000 chips
4 Yehoram Houri 895.000 chips
5 Anthony Diotte 817.000chips
6 Ross Gottlieb 780.000 chips
7 Enrico Rudelitz 732.000 chips
8 Auddie Reynolds 605.000 chips
9 Patrick Leonard 581.000 chips
10 Adrian Apmann 574.000 chips

WSOP Ev.44: nessun azzurro, Scott Seiver 1°

Un field ancora più eccezionale del solito quello del “$50.000 Poker Player Championship”, evento numero 44 delle WSOP 2015 che, dato il buy-in, ha richiamato solo i grandi fuoriclasse del poker internazionale. A pagare i 50.000$ d’iscrizione sono stati in 84, che hanno così generato un prizepool da 3.696.000$. A premio andranno i migliori 12 players, con la prima moneta che sarà di 1.270.86$. Nessun giocatore di poker azzurro ha preso parte a questo evento che ora volge verso il suo Day 3 con 47 players left, mentre tra gli “eliminati illustri” segnaliamo Daniel Negreanu, Phil Hellmuth, Jonathan Duhamel e Huck Seed. A dominare il chipcount è Scott Seiver, come potete vedere dalla Top10 che riportiamo di seguito:

1 Scott Seiver 688.500 chips
2 Abe Mosseri 657.400 chips
3 Matthew Ashton 607.900 chips 4 Dee Tiller 602.400 chips
5 Mike Gorodinsky 488.000 chips
6 Ben Sulsky 425.300 chips
7 Michael Glick 414.900 chips
8 David “ODB” Baker 387.100 chips
9 Ben Yu 375.500 chips
10 Joe Cassidy 375.500 chips

WSOP Ev.45: Walter Treccarichi il migliore dei 5 azzurri in gioco

L’Italia avanza nel “1.500 No Limit Hold’em”, corrispondente all’evento 45 delle WSOP 2015. Il torneo ha registrato 1.655 entries e si appresta a giocare il Day 2. Tra i 260 superstiti ci sono anche 5 giocatori di poker italiani, che ora puntano a conquistare una posizione tra i 171 posti pagati e magari anche il 1° premio da 424.577$ unito al braccialetto WSOP 2015. Chi sono? Si tratta di Treccarichi, Crisari, Amendola, Nastasi e Nolano. Vi proponiamo immediatamente la loro posizione ed il loro stack nel chipcount attuale, e come potete vedere voi stessi, Treccarichi è il migliore tra i 5:

Walter Treccarichi 31° con 78.800 chips
Silvio Crisari 122° con 43.100 chips
Alfonso Amendola 208° con 24.000 chips
Eros Nastasi 211° con 23.600 chips
Fabrizio Nolano 216° con 22.900 chips

Ecco un post lasciato su Facebook da Eros Nastasi che saluta chi lo segue e aggiorna sulla sua situazione: Eros Nastasi WSOP

A dominare il chipcount troviamo invece lo statunitense Brayden Fritzshall con 194.700 chips, seguito da Justin Kindred e Jorden Fox. Da evidenziare anche la presenza di Faraz Jaka, Carlos Mortensen, Olivier Busquet, Fedor Holz e Eric Lindgren che sono ancora in corsa.