Italiani alle WSOP 2015: Muhamet Perati 2° tra 28 left Ev.55

World Series Of Poker: ultimi risultati degli italiani alle WSOP 2015

A Las Vegas i giocatori di poker italiani escono tutti e 4 dal Day 1 del “$111.111 High Roller For One Drop”. Intanto Muhamet Perati, Walter Treccarichi e Stefano Terziani sono tra i 28 finalisti del “$1.500 Draftkings 50/50 No-Limit Hold’em”. Luigi Curcio ha invece messo a segno il miglior risultato azzurro nel “$5.000 NLH Turbo”.

WSOP Ev.54: Jason Mercier 2°, vince il danese Peterson

Terminato il “$10.000 Pot Limit Omaha Championship” che aveva visto 387 iscritti compresi Salvatore Bonavena e Matteo Di Persio usciti prima della zona premi. Si tornava in gara con 21 players left capitanti dal pro di PokerStars Jason Mercier. Nulla da fare per lo statunitense però, che alla fine ha ceduto il passo al danese Alexander Petersen che gli ha portato via il braccialetto delle World Series Of Poker con la prima moneta di oltre 927.000$. Di seguito l’immagine del campione e la Top10 di questo evento:

Alexander Petersen Alexander Petersen $927.655
Jason Mercier $572.989
Dan Smith $369.564
Simon Trumper $267.778
Mohsin Virani $196.877
Sven Reichardt $146.857
Davidi Kitai $111.134
Shaun Deeb $85.306
Hasan Habib $66.426
Jeffrey Landherr $66.426

WSOP Ev.55: Muhamet Perati 2° tra 28 left! Ok Terziani e Treccarichi

Il “$1.500 Draftkings 50/50 No-Limit Hold’em” da 1.123 iscritti vede ora solo 28 players left. L’Italia ha preso parte a questo evento, facendo sentire la sua presenza e mettendo a segno varie bandierine nella zona premio e continuando a rimanere presente nel field di superstiti. Se Max Pescatori, Massimo Mosele e Gianluca Trebbi erano usciti a premio già durante il Day1, adesso Muhamet Perati, Walter Treccarichi e Stefano Terziani hanno conquistato il loro posto nel Final Day che si terrà questa notte! Nulla da fare invece per Marcello Miniucchi che è uscito al 70° posto intascando 2.774$ di premio. Vediamo adesso un “resoconto” degli azzurri in e degli azzurri out, poi tutti e 28 i finalisti.

I giocatori di poker italiani all’Ev.55 delle World Series Of Poker 2015:

Muhamet Perati e 2° con 637.000 chips
Stefano Terziani e 7° con 420.000 chips
Walter Treccarichi e 15° con 249.000 chips

Marcello Miniucchi 70° per 2.774$ di premio
Massimo Mosele 532° per 1.000$ di premio
Max Pescatori 538° per 1.000$ di premio
Gianluca Trebbi 552° per 1.000$ di premio

Ecco invece il chipcount completo dei 28 superstiti con Muhamet Perati che occupa addirittura il 2° posto e tiene alte le speranza dell’Italia per il braccialetto delle World Series Of Poker 2015:

1 Ping Liu 894.000 chips
2 Perati Muhamet 637.000 chips
3 Tanya Kirk 545.000 chips
4 Matt Affleck 504.000 chips
5 Tom Braband 503.000 chips
6 Aaron Johnson 454.000 chips
7 Stefano Terziani 420.000 chips
8 Erwin Dinsay 400.000 chips
9 Mukul Pahuja 360.000 chips
10 Matt Matros 334.000 chips
11 Dominik Nitsche 302.000 chips
12 Ronan Monfort 279.000 chips
13 Derek Gomez 262.000 chips
14 Lowell Northey 262.000 chips
15 Walter Treccarichi 249.000 chips
16 Brandon Wittmeyer 232.000 chips
17 Joao Simao 207.000 chips
18 Joseph Barnard 201.000 chips
19 Matthew Meade 190.000 chips
20 Dakota Burnett 156.000 chips
21 Phung Ngo 153.000 chips
22 Brian Booth 150.000 chips
23 Michael Whitman 141.000 chips
24 Markus Brunner 134.000 chips
25 Darryl Kirchner 131.000 chips
26 Sergio Guerra 121.000 chips
27 Southisak Seunsom 120.000 chips
28 Rytis Praninskas 51.000 chips

WSOP Ev.56: Luigi Curcio vince 24.154$ con il 13° posto

Terminato anche l’evento numero 56 delle WSOP 2015, il “$5.000 NLH Turbo” che ha visto trionfare il noto professionista Kevin MacPhee che ha affrontato e superato il field da 454 iscritti. L’Italia ha comunque messo a segno varie bandierine con la migliore che è stata quella di Luigi Curcio con il suo 13° posto, di seguito vi riassumiamo le bandierine dei giocatori di poker italiani in questo evento WSOP 2015:

Luigi Curcio 13° per 24.154$
Mustapha Kanit 20° per 15.320$
Cristiano Guerra 40° per 10.071$
Luca Moschitta 51° per 8.257$

Ecco invece Kevin MacPhee con il suo braccialetto, e poi la TOP 10 di questo evento:

Kevin MacPhee 1 Kevin MacPhee $490.800
2 Igor Yaroshevskyy $303.767
3 Pascal Theodosiadis $201.878
4 Eric Sfez $149.814
5 Scott Vener $112.429
6 Tristan Wade $85.202
7 Hung Tran $65.144
8 Joshua Field $50.208
9 Martin Kozlov $38.984
10 Nikita Nikolaev $30.492

WSOP Ev.58: Fuori i 4 italiani dall’High Roller For One Drop

Ha preso il via uno degli eventi più attesi di queste WSOP 2015, il “$111.111 High Roller For One Drop”, evento che come dice il nome prevede 111.111$ di buy-in, e che ha registrato ben 135 iscritti con 46 players left. Anche la nostra nazione era presente e con ben 4 giocatori di poker italiani che ci hanno provato. Ovviamente in mezzo ad un field pieno zeppo di fuoriclasse internazionali, non potevano che non esserci i migliori rappresentanti azzurri: Mustapha Kanit, Dario Sammartino, Sergio Castelluccio e Davide Suriano.

Nessuno di loro purtroppo ha passato il turno per il Day 2, e quindi l’Italia non è più in corsa nel torneo che suscita grande interesse, e che ora vede Daniel Colman chipleader. Nella Top10 che di seguito riportiamo c’è anche Phil Hellmuth che a quanto pare vuole arrivare a mettersi al polso il 15° braccialetto delle WSOP:

1 Daniel Colman 1.955.000 chips
2 Sorel Mizzi 1.935.000 chips
3 Andrew Lichtenberger 1.770.000 chips
4 Sergey Lebedev 1.590.000 chips
5 Andrew Robl 1.585.000 chips
6 Christoph Vogelsang 1.435.000 chips
7 Phil Hellmuth 1.395.000 chips
8 Tobias Reinkemeier 1.285.000 chips
9 Darren Elias 1.180.000 chips
10 James Calderaro 1.165.000 chips

Vi proponiamo di seguito anche il payout del “$111.111 High Roller For One Drop” WSOP 2015, che ovviamente ha generato premi da capogiro:

1 $3.989.985
2 $2.465.522
3 $1.544.121
4 $1.118.049
5 $873.805
6 $696.821
7 $565.864
8 $466.970
9-10 $390.875
11-12 $332.593
13-14 $289.273
15-16 $251.653