Giacomo Fundarò 4° allo start del Day3 WPT Amsterdam

Main Event WPT Amsterdam: Fundarò, Bonavena e Benso al Day3

Il Day 2 WPT Amsterdam di ieri si è concluso con circa la metà degli azzurri in corsa che hanno passato il turno: oggi nel Day 3 ritroveremo Giacomo Fundarò sempre nella parte alta del chipcount, poi Sergio Benso e Salvatore Bonavena. Si gioca per una prima moneta da 215.000€, con l’olandese Joep Van Der Bijgaart chipleader.

Main Event WPT Amsterdam: Moschitta ed altri 3 azzurri out

Ripartivano in 7 ma terminavano in 3 ancora con una sedia per il Main Event del World Poker Tour di Amsterdam. Gli italiani ieri si sono dimezzati, ma sono comunque ancora in gioco nel torneo da 3.000€ di buy-in e un montepremi che regala 215.000€ al numero uno dell’evento.

A non farcela sono stati il pro Luca Moschitta, insieme a Marino Ferrara, Alfonso Amendola e Stefano Filippini. Tutti e 4 sono usciti senza un premio, poiché i posti ITM sono 45 e solo oggi è previsto lo scoppio della bolla.

Giacomo Fundarò nella parte alta del chipcount, sale Bonavena

Per quattro italiani che tornano a casa, tre proseguono l’avventura al Main Event WPT Amsterdam. Si tratta di Giacomo Fundarò che ci sta tenendo col fiato sospeso visto il suo esordio nel Day 1B da chipleader, di Sergio Benso e di Salvatore Bonavena. Fundarò anche se è non è più il numero uno del torneo, naviga comunque nella parte alta del chipcount con 312.000 chips ed ha chiuso 4° su 65 left, dietro solo a Barrie Pietersz, Fredrik Andersson e Joep Van Der Bijgaart.

Sergio Benso ha chiuso invece a quota 153.500 chips ed appena sotto average poiché la media è ora di 157.000 chips.

Bene il nostro Salvatore Bonavena che, ripartiva con davvero poche chips ma riusciva ad effettuare un raddoppio, ecco di seguito il suo post su Facebook dove ci dice personalmente il suo stack con il quale riparte oggi nel Day 3 WPT Amsterdam 2015: Facebook Salvatore Bonavena

I pro internazioni in ed out dal WPT Amsterdam

Con i 4 azzurri che vi abbiamo menzionato inizialmente, tornano a casa a mani vuote anche tanti professionisti internazionali. Nei 6 livelli da un’ora e mezza l’uno del Day 2 WPT Amsterdm, sono usciti Fatima Moreira de Melo, Yevgeny Timoshenko, Dominik Nitsche, Ludovic Geilich e molti altri giocatori.

Ritornano invece oggi altri fuoriclasse, quali Jason Wheeler, Sorel Mizzi, Jack Salter, Steve O’Dwyer, Sylvain Loosli e Andrew Chen.

L’olandese Joep Van Der Bijgaart chipleader

A chiudere da chipleader il Day 2 del WPT Amsterdam 2015, è stato Joep Van Der Bijgaart che “gioca in casa”. Si tratta infatti dell’olandese che ha imbustato 438.000 chips. Eccovi allora la Top10 del WPT Amsterdam allo start del Day 3 di oggi pomeriggio:

1- BIJGAART VAN DE JOEP, NL, 438.000 chips
2- ANDERSSON FREDRIK, SE, 412.000 chips
3- PIETERSZ BARRIE, NL, 367.500 chips
4- FUNDARO’ GIACOMO, ITA, 312.000 chips
5- HAUGEN FREDRIK, SE, 307.000 chips
6- WHEELER JASON , USA, 278.000 chips
7- GOOSSENS GUY, BE, 271.500 chips
8- ALBADAWI MONTY, NL, 269.500 chips
9- HUDSON DAVID, UK, 263.500 chips
10- MIZZI SOREL, CANADA, 254.000 chips

Il payout WPT Amsterdam 2015:1° premio da 215.000€

Grazie ad altri 16 players che ieri hanno sfruttato la “late registration” e si sono aggiunti alle precedenti entries, il torneo ha registrato 341 buy-in pagati che hanno generato un montepremi da 992.310€. Da questo ha preso vita il payout che di seguito riportiamo e che vede 45 posizioni a premio:

1 215.000€
2 150.000€
3 90.000€
4 68.000€
5 51.000€
6 41.260€
7 34.000€
8 27.500€
9 20.500€
10 14.650€
11 14.650€
12 14.650€
13 12.000€
14 12.000€
15 12.000€
16 10.200€
17 10.200€
18 10.200€
19 9.000€
20 9.000€
21 9.000€
22 8.000€
23 8.000€
24 8.000€
25 7.000€
26 7.000€
27 7.000€
28 6.500€
29 6.500€
30 6.500€
31 6.500€
32 6.500€
33 6.500€
34 6.500€
35 6.500€
36 6.500€
37 6.000€
38 6.000€
39 6.000€
40 6.000€
41 6.000€
42 6.000€
43 6.000€
44 6.000€
45 6.000€