Assegnati 4 bracciali ai Campionati ISOP 2015

Italian Series Of Poker: al Casinò Perla si giocano I campionati

E’ in corso fino al 25 maggio, l’edizione delle Italian Series Of Poker che al Casinò Perla di Nova Gorica sta assegnando i primi braccialetti ai campioni dei tornei in programma. Nel Campinonato italiano Deep, si è arrivati al Day 3 in programma oggi con 27 players left e Renato Szabo chipleader.

ISOP 2015 Evento#1: da 172 a 27 players left

Alle 14:00 di ieri iniziava il Day2 dell'Evento 1 dei campionati Italian Series Of Poker con 172 giocatori in corsa, che si sedevano sui tavoli verdi con livelli di gioco da 50 minuti l’uno. L’evento portava al Day 2 poco più della metà degli iscritti totali: il Campionato Italiano DEEP 2015 da 400€ di buy-in aveva registrato 305 players (68 nel Day 1A, 130 nel Day1B e 107 nel Day1C). Con questi numeri messi a segno, le ISOP si sono imposte ormai da tempo nel panorama dei tornei di poker live nostrani più amati e frequentati

Si è passati ieri per lo scoppio della bolla, avvenuto abbastanza velocemente, con Artoro Orlando che ha avuto l’ingrato ruolo. Per lui un 32° posto che lo fa tornare a casa a mani vuote, dopo esser finito in All In con A-Q ed un flop favorevole con Q 4 9. Il suo avversario Santino Cofone chiamava e mostrava però 9-9, sostenuto ancora di più dal turn che mostrava un 4. Tutti i giocatori in sala per il il Campionato Italiano DEEP 2015 ISOP tiravano così un sospiro di sollievo.

Renato Szabo chipleader, in palio 27.000€ per il campione

Oggi riprendono la corsa in 27, un field ristretto che vedrà la ricerca del Final Table ISOP 2015, e poi del premio più ambìto, il primo del torneo che arriva a ben 27.000€. Tra i reduci del Campionato Italiano Deep 2015 troviamo il chipleader Renato Szabo che ha imbustato 2.449.000 chips, ed anche Claudio Di Giacomo e Giorgio Silvestrin. Ecco allora il chipcount completo dei 27 players lfet:

SZABO RENATO 2.449.000 chips
ANNIS LUIGI 1.687.000 chips
GJINI ERVIN 1.451.000 chips
TAMBURINI MIRCO 1.423.000 chips
ROBERTI ROBERTO 1.300.000 chips
TORTOLINI PAOLO 1.165.000 chips
COFONE SANTINO 1.112.000 chips
CANNISTRA' DARIO 1.012.000 chips
SILVESTRIN GIORGIO 950.000 chips
PERRAYMOND MARIA CARLA 947.000 chips
GIBERTO NICOLA 899.000 chips
LIN XIA 872.000 chips
SAVIĆ SLOBODAN 869.000 chips
SERVADIO MASSIMO 846.000 chips
RAICEANU ADRIAN-COSTIN 800.000 chips
PIAZZA WANNY 800.000 chips
TREBBI GIANLUCA 757.000 chips
MERONE LORENZO 693.000 chips
HABERNIG MATTHIAS 628.000 chips
TUSHA ELESION 580.000 chips
ALBANESE MARIO 554.000 chips
MORINI SANDRO 411.000 chips
DI GIACOMO CLAUDIO 410.000 chips
MARRELLA ANDREA 409.000 chips
ASSUERI IRENEO 405.000 chips
GANGL KLAUS DIETER 398.000 chips
CAPPIELLO LUCIANO 320.000 chips

Il bracciale del Campionato italiano UNDER 25 ad Alessio Foltran

A Nova Gorica ieri la kermesse delle ISOP ha assegnato il braccialetto dell’evento di poker live “Campionato italiano Under 25”. Il torneo da 120€ di buy-in, 1 re-entry, 15.000 chips iniziali, livelli da 20 minuti l’uno e late registration consentita, ha visto 40 iscritti. A trionfare è stato Alessio Foltran (che vedete in foto), dopo aver battuto il runner up Alessandro Robuffo.
alessio foltran Classifica finale Under 25:
1° - Alessio Foltran
2° - Alessandro Robuffo
3° - Antonio Merone

Il bracciale del Side Event TURBO da 100€ a Lenac Draen

Altro braccialetto assegnato nel Side Event TURBO da 100€ di buy-in, che ha visto 82 partecipanti al torneo firmato Italian Series Of Poker. Dopo molte ore di gioco è stato formato il Final Table che ha premiato Lenac Draen (che vedete nella foto).
Lenac draen Classifica finale Side Turbo:
1° - Lenac Draen
2° - Giacomo Spataro
3° - Ermin Rastoder

Precedentemente assegnati altri 2 braccialetti

Nei giorni scorsi erano stato assegnati altri due braccialetti delle Italian Series Of Poker: si tratta del “€120 Side Event Turbo” andato a Domenico Picciotto dopo l’heads up con Mirco Tamburini ed un field di 54 giocatori superati. Ci riferiamo poi all’evento#2s delle ISOP, il torneo “€120 Campionato Italiano Interforze” che era riservato a donne ed uomini delle forze dell’ordine: qui a vincere è stato Giovanni Tricoli sul field di 10 iscritti.