Poker: le 30 frasi più belle e famose, le conosci tutte?

Le migliori 30 frasi celebri nel poker

Poker.it ha selezionato per voi 30 frasi legate al poker: si tratta delle frasi più belle, degli aforismi e delle citazioni che racchiudono in poche parole concetti decisamente molto ampi. Probabilmente ne conoscete già alcune, ma date un’occhiata alla lista completa della nostra speciale selezione, e troverete di certo qualcosa di interessante.

Una piccola premessa..

Le frasi legate al gioco del poker sono tantissime, arrivano da film creati sull’argomento dell’amato gioco, dai tavoli verdi più famosi come le WSOP dove i giocatori hanno espresso “sentenze” rimaste nella storia, ma anche da ambiti differenti da quelli dai tavoli verdi. Infatti delle frasi di “vita comune” anche di origini antiche, si sono adattate perfettamente al senso del poker, racchiudendone la sua essenza. Un esempio? L’iniziatore della tragedia Greca, Eschilo, intorno al 500 a.C. scrisse “Se si è saggi, è vantaggioso apparire come stupidi".
Eschilo-frase-poker.jpg Non siete forse d’accordo con lui su questo atteggiamento da tenere quando giocate? Ecco questa ed altre 29 frasi raccolte da Poker.it per voi..

Top 5: iniziamo da 5 frasi cult, le più note in assoluto

1- Se non individui il pollo nella prima mezz'ora, allora il pollo sei tu (attribuita ad Amarillo Slim)
2- Il destino mischia le carte, l'uomo gioca la partita (Victor Hugo)
3- Se non ci fosse la fortuna vincerei tutti i tornei cui partecipo (Phil Hellmuth)
4- Il poker è un po’ come il sesso. Tutti pensano di essere bravi, ma la maggior parte non sa nemmeno cosa sta facendo (Anonimo)
5- Il Marsigliese: "Va bene, questo piatto è tuo, ma levami una curiosità: io avevo quattro donne e tu?"
Asso: "Tre sette"
Il Marsigliese: "Vuoi scherzare..."
Asso: "Sì, ne avevo due" (Adriano Celentano in "Asso") Adriano Celentano Asso

Ecco per voi una lunga carrellata di frasi, aforismi e citazioni a tema

6- Un dollaro vinto è due volte più dolce di un dollaro guadagnato (Paul Newman)
7- Imparare a giocare due coppie vale quanto il venire educati in un college, ed è altrettanto costoso (Mark Twain)
8- Perdere è una parte del poker, e so che in certi giorni, anche se giocherò perfettamente, perderò (Gus Hunsen)
9- Non dipende da come giochi la mano in cui hai fatto la pessima puntata. Dipende da come giochi la prossima (Julian Gardner)
10- Un elemento essenziale nel giocare un poker vincente è costringere i tuoi avversari a prendere decisioni difficili. È per questo che puntare è sempre meglio che limitarsi a vedere (Gus Hunsen)
11- La maggior parte dei soldi che vincerete al poker, non viene dalla genialità del vostro gioco, ma dall'incompetenza dei vostri avversari" (Lou Krieger)
12- Puoi tosare una pecora quante volte vuoi, ma puoi scuoiarla una volta soltanto (Anonimo)
13- Se si è saggi, è vantaggioso apparire come stupidi (Eschilo)
14- A poker non giochi con le carte che hai in mano, ma con la persona che hai di fronte (Agente 007 - Casinò Royale)
15- Aveva la calma confidente di un cristiano con quattro assi (Mark Twain) 16- La sola sfortuna di un buon giocatore è la cattiva salute. Ogni altro problema costituisce solo un gravame momentaneo (Benny Binion)
17- Nel dubbio, meglio andare all-in! (Amarillo Slim)
18- L'unica cosa sicura della fortuna è che essa cambierà (Wilson Mizner)
19- Non dipende da come giochi la mano in cui hai fatto la pessima puntata. Dipende da come giochi la prossima (Julian Gardner)
20- Il fallimento è causato più dalla carenza di determinazione che dalla carenza di talento (Doyle Bruson)
21- È un lavoro duro giocare a poker. Non permettete a nessuno di dirvi il contrario (Stu Ungar)
22- Un uomo deve fare almeno una scommessa al giorno, altrimenti potrebbe andare in giro fortunato e non venire mai a saperlo (Jim Jones)
23- Che gli piaccia o no, il carattere di un uomo è messo a nudo ad un tavolo di poker; se gli altri giocatori lo leggono meglio di quanto faccia lui, deve incolpare solo se stesso. Fino a che non sarà capace e pronto a vedersi come lo vedono gli altri, con i suoi difetti e tutto il resto, sarà un perdente alle carte, e nella vita (Anthony Holden)
24- Perderai sempre il 100% dei tentativi che non fai (Wayne Gretzky)
25- Non mi fido molto delle statistiche, perché un uomo con la testa nel forno acceso e i piedi nel congelatore statisticamente ha una temperatura media (Charles Bukowski)
26- Un giocatore di carte dovrebbe sapere che una volta che il denaro sta nel piatto, cessa di essere suo (Jonathan Swift -scrittore irlandese del 1660)
27- I migliori giocatori hanno la capacità di imparare dai propri errori: è questo che li rende i migliori (Gus Hunsen)
28- Non è calcolando le probabilità che si vince al poker. Ma ignorandole completamente per troppo tempo di certo si diventa perdenti. I giocatori fortunati non durano (A.D. Livingston)
29- L'Hold’em è un gioco di aggressione calcolata: se le tue carte sono sufficientemente buone per chiamare una puntata, allora sono buone abbastanza per rilanciarla (Alfred Alvarez)
30-
Non sai che cosa significhi pressione finché non giochi cinque dollari e ne hai solo due in tasca (Lee Trevino - golfista Usa)