Global Poker Masters: svelata la squadra azzurra

Gli azzurri a Malta per il Global Poker Masters

Si attende con ansia la primissima edizione del Global Poker Masters, evento che si terrà a Malta a marzo e che è stato lanciato dal Global Poker Index per far “scontrare” sui tavoli verdi le squadre nazionali. Le convocazioni per il Team azzurro hanno riguardato Dario Sammartino, Mustapha Kanit, Andrea Dato e Giuliano Bendinelli: tutti hanno accettato di partecipare.

Prima edizione Global Poker Masters: 21-22 marzo

Nella struttura del Casinò Portomaso di Malta, in concomitanza con la tappa dell’European Poker Tour di PokerStars, a fine marzo 2015 si giocherà la prima edizione del Global Poker Masters.

Esattamente l’appuntamento è dal 21 al 22 marzo, quando le squadre delle varie nazioni si recheranno a Malta per giocare. L’evento creato da Alexandre Dreyfus Chef Executive Officer del Global Poker Index, vedrà 8 nazioni, che si sono qualificate automaticamente in quanto in possesso di un certo numero di players nella Top 300 Global Poker Index mondiale. A rappresentare ogni nazione sono stati “convocati” i primi quattro migliori giocatori del Global Poker Index della loro nazione, e se qualcuno ha declinato l’invito, si è proceduto con lo scorrimento della classifica chiamando i giocatori successivi.

Dario Sammartino capitano del Team azzurro

Per quanto riguarda l’Italia che sarà presente tra le 8 nazioni in gioco per il Global Poker Masters, sono stati quindi chiamati i primi giocatori in classifica che hanno tutti accettato di rappresentare il nostro paese a Malta. Si tratta di Dario Sammartino che vestirà il ruolo di capitano del Team Italia al Global Poker Master, e poi ancora di Mustapha Kanit, Andrea Dato e Giuliano Bendinelli.

Al 5° posto del Global Poker Index azzurro troviamo Max Pescatori, che ovviamente non risulta in gara poiché i posti sono quattro. Il “pirata azzurro” potrebbe comunque partecipare se uno dei quattro “titolari” di un posto rinunciasse alla trasferta a Malta.

Team Global Poker Masters: Colman, Mc Donald e Chidwick rinunciano

Per quanto riguarda le squadre straniere, hanno declinato l’invito a partecipare giocatori quali Daniel Colman che non rappresenterà gli USA ma sarà sostituito da Oliver Busquet, Mike McDonald che lascerà il suo posto per il team del Canada a Jonathan Duhamel, e Stephen Chidwick che invece di essere lui a portare avanti i colori della bandiera inglese, lascia la sua sedia a Sam Trickett.

Come funziona il Global Poker Masters

Il Global Poker Masters sarà un evento di poker Texas Hold’em No Limit, che vedrà la prima giornata disputarsi con vari sit’n’go da 8 giocatori l’uno, dove in ogni tavolo saranno rappresentate tutte le nazioni. La peggiore nazione del Day 1 uscirà dalla competizione senza accedere al Day 2, giornata nella quale rimarranno solo 6 squadre in gara. Si passerà così agli Heads Up, e poi alla fase chiamata “Wildcard Bracket” in cui la squadra tra quelle rimaste, con il ranking più elevato, passerà alla fase conclusiva. Vi sarà poi una finale strutturata con un sit and go six max.