Il Battle Of Malta al bulgaro Antoan Katsarov

Giuseppe Broccolo miglior azzurro al Battle Of Malta 2014

Il Battle Of Malta 2014, torneo che verrà ricordato per il record d’affluenza e il ricco montepremi, è andato al player bulgaro Antoan Katsarov. Andrea Dato fuori al 32° posto, mentre il miglior azzurro è Giuseppe Broccolo che si ferma 10°.

Day 3 Battle Of Malta: 35 giocatori allo start, Andrea Dato out 32°

Alle 14:00 di ieri si ripartiva con il Day 3 del Battle Of Malta 2014, evento con ancora 35 giocatori in corsa tra cui 3 azzurri: Andrea Dato, Mattia Boccasino e Giuseppe Broccolo. Il primo di loro ad uscire è stato inaspettatamente Andrea Dato, player che si è scontrato con il polacco Mateusz Gorka forte di una coppia di 10, decisamente superiore al progetto di scala di Dato, che il board non ha consolidato. Deluso il pro azzurro che intasca 2.500€, e che su Facebook ha scritto questo breve ma significativo post: Listener

Gli altri 2 italiani ancora in gara: Giuseppe Broccolo il migliore

Per la “rappresentanza azzurra” al Battle Of Malta 2014, rimanevano nel Day 3 del torneo ancora altri due italiani. Si trattava di Mattia Boccassino che conquistava il 25° posto da 3.300 euro di premio, uscendo dopo essersi scontrato con Oskar Szwed: l’italiano ormai con troppe poche chips, ha tentato il raddoppio con Q ) suited, trovando però il suo avversario forte dei suoi A K, ed un board che non cambiava la situazione iniziale.

Meglio di tutti i nostri connazionali è riuscito a fare Giuseppe Broccolo, l’azzurro ha infatti conquistato un posto al Final Table Battle Of Malta 2014, il 10° esattamente. Per lui 7.100 euro di premio, dopo che il francese Hugo Lemaire ha chiuso una coppia di 4 ed ha annientato i suoi A J con cui cercava la risalita del chipcount. Con la sua uscita svaniscono le speranze di portare in Italia il trofeo del BOM, e di ripetere l’impresa che nel 2012 compì Nicodemo Piccolo: far salire sul podio un italiano.

Final Table Battle Of Malta: il francese Hugo Lemaire chiude 5°

Dopo il 10° posto di Broccolo, il Final Table Battle Of Malta 2014 è passato per l’eliminazione di Wouter Beumers che si è piazzato al 9° posto, di Johan Krans 8° e poi ancora di Pontus Dargren 7° e di Declan Connolly 6°. Al quinto posto del torneo, si p fermato invece un player francese che ha occupato spesso la scena di questo evento, stazionando sempre nelle parti più alte del chipcount: parliamo di Hugo Lemaire, numero uno del Day 1 A, che ieri è stato eliminato dal campione bulgaro Antoan Katsarov. A K di Lemaire si sono scontrati con T T di Katsarov, ed il board ha deciso l’out del francese, svelando queste carte T 8 5 2 6. Per Hugo Lemaire 32.000€ del 5° posto Battle Of Malta 2014.

Si è passati poi per l’eliminazione di Oskar Szwed buttato fuori sempre da Katsarov, e poi ancora per l’uscita dello dello svedese Par Ebenhardt al 3° posto.

Heads up tra Katsarov e Brincat: vince il bulgaro ma c’è il Deal “obbligatorio”

Il testa a testa si svolge tra Antoan Katsarov che possiede 4 volte le chips del suo ultimo avversario, ed il giocatore maltese Alan James Brincat che fa di tutto per recuperare. Al livello di gioco 37 però, quando il torneo deve chiudere i battenti, vengono offerte ai giocatori le ultime 5 mani da disputare. Nulla da fare però, e Antoan Katsarov non riesce a togliere tutte le chips a Alan James Brincat, divenendo comunque il vincitore di questo evento. Si effettua quindi un deal in base alle chips, e trofeo con 122.750€ vanno a Katsarov, mentre Brincat riceve 107.250€. Questo il Payout del final Table:

1. Antoan Katsarov (Bulgaria) €122.750 con Deal a 2
2. Alan James Brincat (Malta) €107.250 con Deal a 2
3. Pär Ebenhardt (Svezia) €53.000
4. Oskar Szwed (Polonia) €42.500
5. Hugo Lemaire (Francia) €32.000
1. Declan Connolly (Irlanda) €23.000
2. Pontus Dargren (Svezia) €16.095
3. Johan Krans (Svezia) €12.100
4. Wouter Beumers (Olanda) €9.100
5. Giuseppe Broccolo (Italia) 7.100€

Side Event Battle of Malta 2014: i vincitori

Il Siege of Malta Second Chance da 593 iscritti e ben €115.000 di montepremi generato, ha visto trionfare il russo Alexey Kovalev. Questo il payout del Final Table del Side che ha visto anche la partecipazione di alcuni azzurri come Germano Martucci e Paolino Virciglio:
1. Alexey Kovalev €24.000
2. Livinio Corradi €15.000
3. Helena Gannon €9.000
4. Leopold Neurath €7.500
5. Danilo Pasquale €6.300
6. Michele do Casabari €5.170
7. Davide de Filippo €4.160
8. Gianpaolo Puglia €3.170
9. Hagyar Kraus €2.177

L’evento di Pot Lomit Omaha, il “PLO Knight Crusade” da 116 iscritti e circa €17.000 di montepremi totale, è andato ad un player esperto di questa specialità, il finlandese Aarno Kiveliö. Ecco il risultato:
1. Aarno Kiveliö €4.300 con deal a 2
2. Gunther Sosna €3.700 con deal a 2
3. Marko Cosic €1.690
4. Erik Haugland €1.350
5. Meir Tayar €1.100
6. Rumen Kostadinov €890
7. Andrea de Pasquale €710
8. Ami Tayar €550
9. Joakim Helenelund €420

Il NLH Deepstack Turbo con 223 iscrittii e 4 italiani giunti al final table, è andato a Tomasz Olszewski che ha disputato il testa a testa con Francesco Ruffo, dopo un deal a 2. Din seguito il risultato:
1. Tomasz Olszewski - €16.300 con deal a 2
2. Francesco Ruffo - €16.300 con deal a 2
3. Markus Kentzler - €7.260
4. Leif Hetland - €5.950
5. Nicodemo Piccolo - €4.800
6. Salvatore Rigrovato - €3.700
7. Lucien Lamy - €2.750
8. Vincent van Es - €2.100
9. Andrea Stellagio - €1.566
10. Dan Cohen - €1.010