3 lavori nel mondo del poker oltre al Pro

Lavoro e Poker: 3 idee utili per unire passione e lavoro

Lavorare nel poker senza per forza intraprendere la carriera del Professional Poker Player si può. Vi proponiamo 3 differenti strade, in base alla vostra persona ed alle vostre qualità, per guadagnare lavorando in questo settore di cui magari siete appassionati. Scegliete la vostra strada e.. in bocca al lupo!

Non esiste solo il “giocatore di poker professionista”

E’ tempo di crisi per tutti, ed a chi non farebbe comodo un secondo lavoro magari legato alla sua passione? Anche se siete alla ricerca del primo lavoro, ma avete comunque come punto fermo l’amore per il Texas Hold’em e per le carte, leggete le proposte per guadagnare qualcosa, che abbiamo trovato per voi sul web. Poker e lavoro possono coincidere anche se non volete fare il professional poker player? Certo che si! Ecco come in base alle vostre caratteristiche: in queste 3 proposte potrete trovare quella giusta per voi.

La F.I.G.P. cerca Promotori Sportivi

Da fine estate 2014, sul sito della Federazione Italiana Gioco Poker (FIGP) è apparso un annuncio ancora valido, per lavorare con la prestigiosa federazione come “Promotore Sportivo”. Che cosa dovrà fare esattamente chi rivestirà questo ruolo? Come spiega la F.I.G.P. stessa, il Promotore Sportivo si occuperà di diffondere il loro progetto (Poker Sportivo 2.0) e raccogliere le adesioni sul territorio italiano. Sarà compito di questa figura professionale, anche la creazione di network di Club per l’organizzazione di tornei multisala, di cui il Promotore sarà organizzatore, coordinatore ed esecutore (rispettando ovviamente tutte le regole FIGP). Il Promotore Sportivo organizzerà anche direttamente l’attività sportiva, tramite Associazione propria o di riferimento, sia locale che multicircolo, presso i club “FIGP Host”. Se pensate che questa figura professionale possa fare per voi, andate sul portale della Federazione Italiana Gioco Poker, controllate di esser in possesso dei requisiti necessari, e inviate subito la vostra candidatura compilando un appositi modulo che troverete online.

Il dealer: in attesa dello sblocco del poker live, si può, ecco come

Il dealer di Texas Hold'em è una delle figure professionali che molti appassionati del gioco vorrebbero ricoprire. In questo periodo storico in cui il poker live è letteralmente bloccato in Italia (a parte nei 4 casinò), si può comunque puntare a diventare dei bravi dealer, anche attraverso ottimi corsi di formazione, magari scegliendo di andare a lavorare un po’ lontano da casa, in attesa che riaprano le sale da poker live. Prima di tutto per intraprendere il percorso che porta ad essere dei dealers professionisti, dovete avere alcune doti: manovrare velocemente il mazzo delle carte al fine di distribuire più mani possibili, ed avere buone doti di calcolo per controllare le puntate e dividere i piatti.

Se non siete molto pratici in questo, non preoccupatevi. Sul territorio nazionale esistono ottime scuole per diventare dealers o croupiers, che a fine corso garantiscono un contratto di lavoro con i casinò inglesi (visionate il sito scuola croupier.it). Molte scuole infatti, inseriscono i loro nuovi dealers nel mondo lavorativo, puntando al lavoro offerto nelle navi da crociera, o dai casinò di grandi capitali come Londra. Se amate il Texas Hold’em ed anche viaggiare, allora valuate l’idea di investire qualche risorsa in un corso valido e qualificato, che vi faccia da ingresso nella professione del dealer!

A Roma i circoli di poker cercano Ragazze Immagine

Siete belle ragazze e amate anche voi il poker? Anche se non conoscete tutte le regole, e persino se non sapete la differenza tra “turn” e “river”, c’è una sala da poker della capitale italiana, che cerca voi. Pochi giorni fa, su un noto portale di annunci è apparso questa richiesta: “Circolo di poker esclusivo interno ad un bingo, con videosorveglianza e sicurezza, aperto 24h24 cerca ragazze bellissima presenza x immagine/intrattenimento/servizio ai tavoli, x le ore serali/notturne. Il lavoro si svolge nell'ambito del poker, ma non é richiesta la conoscenza del gioco o delle regole. Selezioniamo anche prima esperienza lavorativa. Etá max 30 anni, ma si richiede vera bella presenza (no altezza).Si offrono due turni settimanali garantiti con fisso di 80 euro più mance!!! Le ragazze interessate possono mandare una mail con nome cognome numero di telefono etá nazionalitá lingue parlate e due foto reali (no fotoshop) una primo piano ed una intera. Non è richiesto il CV. Le richieste senza foto verranno cestinate data la reale importanza della bella presenza. Non sono richieste competenza specifiche, ma solarità, allegria e capacità di parlare ed intrattenere”.

Vi interessa? Trovate questo annuncio su Bakeca.it e in bocca al lupo per un nuova interessante esperienza lavorativa nel mondo del poker, anche se non direttamente al tavolo verde.. ma questo poco importa.