Poker: le Made Hands arrivano meno del 25% delle volte

Made Hands e Drawing Hands nel poker

Conoscete l’importanza ed i numeri legati alle “Made Hand” ed alle “Drawing Hands”? Si tratta di due tipi di mani giocate nel poker, che andiamo ad analizzare qui di seguito: ecco in cosa consistono, come si possono evolvere e quando è il caso di affidarsi a loro e quando no.

Cosa sono le Made Hands e le Drawing Hands

Giocando a poker Texas Hold’em è normale ritrovarsi molto spesso con due tipi di mani giocate: le cosiddette “mani complete” o Made Hand, e le “mani incomplete” che possiamo chiamare anche con il termine inglese Drawing Hands.

Una mano completa (Made Hand), è una mano che dovrebbe essere sufficientemente buona per vincere la maggior parte delle volte. Un esempio è questo: se si chiude un colore al turn, si ha una mano completa.

Una mano incompleta (Drawing Hands) è una mano di poker texas hold’em, che necessita di una o piú carte per essere completata. E’ una mano che corrisponde ad un progetto come può essere quello di chiudere una scala.

Le Made Hands possono migliorare

Una mano completa è dunque una mano di poker capace di vincere il piatto allo show down, senza ulteriori miglioramenti. Prima del flop, quando si hanno solo le due carte coperte che appartengono a noi (conosciute come "hole cards") ci sono solo tre Made Hands: la coppia d'assi, quella di re, e quella di queens o donne. La coppia di Jacks va considerata come una “mano incompleta premium”. Dopo il flop, con oltre il 70% della mano finale formata, ci sono maggiori probabilità di avere una Made Hand.

Non sottovalutate però il fatto che una Made Hand o mano completa possa migliorare! Pensate infatti ad una coppia di assi che migliora grazie ad un altro asso settato sul board: questo esempio evidenzia che le mani complete possono migliorare, ma attenzione perchè non sempre vincono il piatto. Infatti con un tavolo da 8 o 9 giocatori di poker, anche una coppia di assi può essere battuta da un avversario fortunato o impavido, che magari chiuderà un progetto di scala o colore. Questo per fortuna non avviene troppo spesso!

Come le Drawing Hands diventano Made Hands

Le mani incomplete o Drawing Hands, hanno bisogno di essere migliorate per arrivare ad essere delle Made Hands e quindi per avere una ragionevole possibilità di vincere il piatto allo showdown. Un giocatore di poker abile e riflessivo, dovrebbe cercare di rimanere in gioco per vedere il flop solo con queste mani: tuttavia non è sempre necessario arrivare alla resa dei conti per portarsi a casa il piatto. Se si riesce a piegare tutti i propri avversari durante il percorso della mano in questione, si vince il piatto senza essere contrastati da nessuno e senza bisogno di rivelare la propria mano. Ricordate infatti che dare informazioni agli avversari, potrebbe essere un grave errore che poi verrà utilizzato contro di noi da chi avrà capito qualcosa del nostro modo di giocare le varie mani.

I vari tipi di mani incomplete: premium, medie e marginali

Nel gioco preflop ci sono tre categorie di Drawing Hands/mani incomplete che però hanno un progetto, e che sono degne di essere considerate. Sono le “Premium Drawing Hands”, le “Medium Drawing Hands” e le “Marginal Drawing Hands”. Esaminiamo ed analizziamo ognuna di esse.

Rientrano nelle “Premium Drawing Hands” mani di poker Texas Hold’em quali AK, AQ, AJ, KQ (meglio se con lo stesso seme naturalmente) e le coppie medie (JJ fino a 8-8). Queste mani possono essere giocate da qualsiasi posizione, sperando di migliorarle al flop.

Rientrano nelle “Medium Drawing Hands” mani da A10 fino ad A8, oppure connettori medi come QJ e 109, ed ancora coppie da 77 in giù fino a 22, ma tutto varia molto in base alla vostra posizione. Mentre mani da JJ fino a 88 si possono considerare giocabili da qualsiasi posizione, dalla coppia di 7 in giù, è opportuno giocarle solo da posizioni medie e tardive.

Le “Marginal Drawing Hands” sono delle mani di gioco mediocri, e possono includere connettori come 87 suited o 98 offsuit in posizioni intermedie e tardive.

Ricordate che la maggior parte delle vostre mani iniziali giocabili, corrispondono a delle Drawing Hands, progetti che in molti casi non miglioreranno al flop in misura sufficiente a giustificare ulteriori investimenti. Cercate quindi di ottenere a “buon mercato” le carte successive senza investire troppo in modo inutile, e mantenete a mente che una posizione di gioco iniziale richiede le carte di più alto livello.