WSOP 2014 Main Event Day 2A: super Michele Limongi

Michele Limongi vola al Day 3 ME WSOP 2014

Undici gli italiani superano il Day 2A del Main Event WSOP 2014. Il migliore è ancora una volta Michele Limongi che imbusta 189.000 chips. Al Day 3 anche Christina Nuvola, Max Pescatori, Giuliano Bendinelli, Alessio Isaia, Dario Sammartino, Enrico Mosca, Andrea Carini. Eliminati Carlo Savinelli, Sergio Castelluccio, Christian Viali, Salvatore Bianco.

Main Event WSOP 2014: Michele Limongi miglior azzurro

Luci e ombre sugli italiani al primo di questi Day 2 del Main Event WSOP 2014. Soltanto 11 gli azzurri che riescono a superare questo turno, esattamente la metà di quelli che si erano presentati ai nastri di partenza di questa seconda giornata. Ancora una volta si consacra in stato di grazia Michele Limongi che termina il Day 2A in vetta al chip count azzurro e intorno alla 65esima posizione di quello generale. 189.000 chips per lui ed un’altra prestazione da incorniciare alle World Series of Poker. Bene anche Christian Nuvola che si presenterà al Day 3 con 163.400 chips, con un Max Pescatori, già in evidenza con un quinto posto all'Event #22, terzo fra gli italiani con 147.900. le-chips-di-Max-Pescatori-al-Day-2a-ME_WSOP-2014_0.jpg

11 italiani ancora in gara: il chip count generale

Oltre a Michele Limongi, Christian Nuvola e Max Pescatori volano al Day 3 altri nomi degni di nota. Tra questi senza dubbio Giuliano Bendinelli, che dopo un inizio WSOP 2014 non di certo esaltante si sta facendo rispettare al Main Event: sarà al Day 3 con 110.000 chips. Insieme a lui Alessio Isaia con qualche chip in meno rispetto al connazionale (107.000), Dario Sammartino, decisamente più corto (53.000), Enrico Mosca (42.000) ed Andrea Carini (39.700). Di seguito il chip count azzurro degli 11 top player al Day 3.

  1. Michele Limongi - 189.000
  2. Christian Nuvola - 163.400
  3. Max Pescatori - 147.900
  4. Filippo Galtieri - 128.000
  5. Giuliano Bendinelli -110.000
  6. Alessio Isaia - 107.000
  7. Michael Tabarelli - 58.300
  8. Dario Sammartino - 53.000
  9. David Bravin - 48.100
  10. Enrico Mosca - 42.000
  11. Andrea Carini - 39.700

Eliminati Dato, Savinelli, Fundarò, Viali, Bianco

E mentre Michele Limongi e compagnia volano al Day 3 fra i giocatori italiani che non riescono a lasciare il segno in questo Main Event WSOP 2014 il primo ad uscire è Andrea Dato che abbandona il torneo al sesto livello inoltrato. Fine dei giochi anche per Carlo Savinelli, che dopo aver cominciato il torneo decisamente in salita perde il coin flip decisivo trovandosi ai resti con Ax Kx contro Qx Qx. Un Ax e una Qx al board condannano il suo torneo. Una sorte simile anche per Giacomo Fundarò, Andrea Pillon, Cristian Viali e Salvatore Bianco le cui World Series of Poker finiscono nel corso di questa giornata.

Out Sergio Castelluccio a fine giornata

E quando mancano ormai pochissime mani alla fine del Day 2A del Main Event WSOP 2014, perdiamo anche Sergio Castelluccio, che lo scorso anno riuscì a piazzarsi 14esimo in questo torneo. La mano è la seguente: apre un avversario da 2500, Castelluccio manda i resti per circa 15bb con Kx Kx e trova il call dell’avversario che gira Ax Qx. Un maledetto Ax al board e per il genio di Bisaccia il Main Event finisce così, senza la possibilità di ripetere l’esperienza dell’anno passato. Poco prima della sua eliminazione fine dei giochi anche per Roberto Musu. Appuntamento a domani con il Day 2B.