WSOP 2014 Main Event Day 2C: vola Gaetano Preite

Gaetano Preite miglio italiano al Day 2C ME WSOP 2014

Sono undici gli italiani che superano indenni il Day 2C del Main Event WSOP 2014. Migliore fra loro è Gaetano Preite unico giocatore ad aver superato il tetto delle 200.000 chips al termine di questa giornata. Buona la prova anche di Giovanni, Rizzo, Giulio Astarita. Cristiano Guerra, Muhamet Perati. In testa al chip count generale uno scatenato Phil Ivey.

Gaetano Preite miglio azzurro al Day 2C

A Las Vegas l’Italia c’è. E come è accaduto nella precedente giornata, anche questo Day 2C ha visto undici giocatori passare il turno, per un totale di ventidue player italiani che si siederanno domani al Day 3. Uno strano caso del destino, forse, visto che gli undici della nazionale di Prandelli non sono riusciti a lasciare il segno in Brasile. Ma nella città del peccato la musica è diversa e sono già tanti gli italiani che al ritorno nella penisola potranno raccontare la loro storia. Come Gaetano Preite che vola al Day 3 con 207.800 chips consacrandosi come miglio azzurro al Day 2A.

Main Event WSOP 2014: azzurri che superano il Day 2C

Ma quella di Gateano Preite non è stata l’unica prova degna di nota al Day 2C di questo Main Event WSOP 2014. E infatti insieme a lui e agli altri italiani qualificati nella precedente giornata si siederanno ancora una volta ai tavoli del casino del Rio Giovanni Rizzo che si presenterà con 137.200, Giulio Astarita (121.000), Cristiano Guerra (108.600) e Muhamet Perati (100.900), unici player azzurri che nella giornata di ieri hanno superato il tetto delle 100.000 chips. Di seguito riportiamo il chip count generale del Day 2C

  1. Gaetano Preite 207800
  2. Giovanni Rizzo 137200
  3. Giulio Astarita 121200
  4. Cristiano Guerra 108600
  5. Muhamet Perati 100900
  6. Andrea Buonocore 99000
  7. Salvatore Salzano 93500
  8. Alfonso Amendola 93000
  9. Roby Begni 74300
  10. Antonio Scalzi 47600
  11. Andrea Panarese 40700

Chip count generale: Phil Ivey in testa

Per quanto riguarda la classifica generale, invece, uno scatenato Phil Ivey, già vincitore di un braccialetto in questa edizione, impone il suo gioco e passa da chip leader con 505.500 chips all’attivo. In seconda posizione lo spagnolo Raul Mestre con 477.900 chips all’attivo, mentre sul gradino più basso del podio c’è Michael Aron con uno stack pari a 468.200. Gaetano Preite, invece, unico giocatore italiano ad aver superato il tetto delle 200.000 chips, al termine del Day 1C, dovrebbe trovarsi intorno alla 65esima posizione.Phil-Ivey-al-Main-Event-WSOP-2014.jpg

Out Treccarichi, Benelli, Suriano, Nastasi, Montrone

Non che la fanno a superare questo Day 2C del Main Event WSOP 2014 Filippo Bianchini e Giorgio Silvestrin bustati al settimo livello di gioco, al termine della prima pausa di giornata. Subito dopo è il turno di Andrea Montrone, Riccardo Suriano e il vincitore del braccialetto Davide Suriano. Nel livello successivo fine dei giochi per Andrea Benelli, Francesco Albonetti e Lorenzo Gemmi. Out anche Walter Treccarichi che nel corso del penultimo livello di giornata si trova ai resti con un avversario con Ax Qx contro Ax Ax senza nessun sussulto al board. A fine giornata anche Eros Nastasi non passa il turno.