WSOP 2014 Event #58: Niccolò Caramatti al Day 2

Niccolò Caramatti al Day 2 dell'Event 58 WSOP 2014

Buona prestazione per Niccolò Caramatti che vola al Day 2 dell’Event #58 WSOP 2014 con 32.900 chips, trovandosi intorno alla trentesima posizione. Giovanni Rizzo passa il Day 1 dell’Event #59 ma si accorcia nel finale. ITM per Mario Adinolfi, Michael Tabarelli e Flavio Ferrari Zumbini all’Event #56. In tutto questo il Big One for One Drop è entrato nel vivo.

Niccolò Caramatti al Day 2 Event #58 WSOP 2014

1475 giocatori iscritti di cui 181 volano al Day 2 a caccia del braccialetto WSOP 2014. Questo il primo verdetto dell’Event #58 No-Limit Hold'em Mixed Max con una fase di bolla già vicina, visto che ad andare a premio saranno soltanto 162 giocatori. E fra i top player che hanno superato indenni questa prima giornata, che ha incoronato chip leader Shashank Jain, c’è anche un ottimo Niccolò Caramatti che domani si siederà nuovamente ai tavoli del casino del Rio, trovandosi intorno alla 30esima posizione con all’attivo 32.900 chips.

ITM per Mario Adinolfi e Flavio Ferrari Zumbini

E mentre Niccolò Caramatti si può godere il meritato riposo per ritornare domani a giocarsi l’Event #58 WSOP 2014 arrivano buone notizie anche da altri tornei. Nell’Event #56 No Limit Hold’em da $1000 sono addirittura tre gli italiani ad aver centrato la bandierina. Miglior risultato per Mario Adinolfi, unico azzurro ad aver raggiunto il Day 2, che esce con un premio pari a $2.272. Bandierina anche per Michael Tabarelli ($2.045) e Flavio Ferrari Zumbini ($1.840), qauest’ultimo al suo primo risultato utile in questa edizione delle World Series of Poker.

Giovanni Rizzo al Day 2 Event #59

Peccato, invece, per Giovanni Rizzo che dopo essere stato chip leader per lungo tempo nell’Event #59 Omaha Hi-Low Split-8 or Better scende inesorabilmente nelle parti basse del chip count pur qualificandosi tra i 180 left che andranno al Day 2. E così dai 43K che lo vedevano alla vetta della classifica il top player italiano passa il Day 1 con all’attivo circa 10K. Marvin Rosen con le sue 75.300 chips si consacra, invece, chip leader di giornata e domani potrà sedersi nuovamente ai tavoli del Rio guardando tutti dall’alto verso il basso.

Big One for One Drop: Daniel Negreanu c’è

Ma attenzione a quello che sta succedendo al Big One for One Drop WSOP 2014 che al momento è giunto al tavolo televisivo non ufficiale con nove player left di cui soltanto otto andranno a premio. Eliminati Phil Ivey, Sam Trickett, chip leader nella giornata precedente, e anche Antonio Esfandiari, vincitore della precedente edizione del 2012, uscito in decima posizione senza premio. E visto che in gara abbiamo un ottimo Daniel Negreanu, in quarta posizione, ora come ora tutto sembra possibile. Difficile dirlo ma intanto vi lasciamo con il chip count aggiornato.

  1. Rick Salomon - 23,575,000
  2. Tobias Reinkemeier - 22,825,000
  3. Daniel Colman - 22,625,000
  4. Daniel Negreanu - 20,700,000
  5. Cary Katz - 9,125,000
  6. Scott Seiver - 8,250,000
  7. Tom Hall - 7,775,000
  8. Christoph Vogelsang - 7.075,000
  9. Paul Newey - 4,050,000