IPT Saint Vincent: Deal a 3 poi vince Pellegrino

L’IPT Saint Vincent 2014 a Massimo Nicola Pellegrino

E’ stato un Final Table veloce e senza troppi “tempi morti”, quello dell’IPT Saint Vincent 2014 che si è da poco concluso con un deal a 3 e la vittoria di Massimo Nicola Pellegrino. Solamente 5 ore di gioco, e il giocatore di Campobasso è salito sul podio del torneo di PokerStars, che gli è valso 65.000€.

Subito su Facebook i ringraziamenti del vincitore

Già pochi minuti dopo la conclusione della quarta tappa della stagione 6 dell’IPT Di PokerStars, sul noto social network di Facebook il campione in carica dell’IPT Saint Vincent 2014 faceva sentire la sua voce.

Massimo Nicola Pellegrino ha postato questa frase nel suo stato per ringraziare chi gli è stato accanto: “Ed eccoci qua ancora non sto realizzando quello che è successo ma vi auguro che è bellissimo vi ringrazio tutti per il sostegno che mi avete dato siete stati fantastici ma c'è una persona che ringrazio in modo particolare il mio amore che è stata al mio fianco per questi meravigliosi 5 giorni di nuovo grazieeeeee”.

Il campione 26enne di Campobasso partiva chipleader

Noto anche nel poker online dove gioca su PokerStars.it con il nickname “ufics7”, Massimo Nicola Pellegrino è un giovane di 26 anni che ieri si è ritrovato per la prima volta ad un Final Table tanto prestigioso. Nonostante per il giocatore fosse una situazione decisamente “nuova”, quella di finalista ad un Main Event Italian Poker Tour, il ragazzo ha saputo ottimizzare la sua situazione iniziale e conquistare il gradino più alto del torneo. Il Final Day per lui iniziava al Seat 3 e con 2.577.000 chips, stack che gli conferiva la leadership assoluta.

Niente bis per Federico Piroddi già vincitore di un IPT

Non è arrivato il bis che sperava Federico Piroddi, vincitore dell’IPT Sanremo di ottobre 2013: il giocatore di appena 21 anni che ha accumulato anche altri risultati, questa volta si è dovuto accontentare del 4° posto da 24.000€ di premio. Comunque un ottimo risultato per la giovane promessa del poker sportivo, che questa volta all’IPT Saint Vincent 2014 non è riuscito a superare lo scoglio di Dario Nittolo, capace di mandarlo a casa con i suoi A 9 contro gli A 5 di Piroddi, ed un board ininfluente.

Prima di lui erano usciti di scena l’unico straniero, il norvegese Thomas Valand, ed ancora Marcello Re, Massimiliano Forti e Francesco Cordua.

Il gradino più basso del podio a Dario Nittolo

Ha conquistato invece il gradino più basso del podio dell’IPT Saint Vincent 2014 di PokerStars, il pro Dario Nittolo. Per lui un 3° posto da 48.000€, dopo un deal a tre con Massimo Nicola Pellegrino e Giannni Paolo Bussolino. Nittolo, 29enne napoletano che nella vita “di tutti i giorni” è un imprenditore, gioca anche su PokerStars.it con la UserID “dariobonzo”: proprio su questa piattaforma di poker online si è qualificato per l’IPT Saint Vincent 2014 attraverso uno dei satelliti creati per l’occasione.

Deal a 3 poi la vittoria di Massimo Nicola Pellegrino

L’accordo per la spartizione del montepremi ancora in palio, è avvenuta quando il Final Table dell’IPT vedeva solamente tre giocatori rimasti: Massimo Nicola Pellegrino ancora chipleader, poi Giannni Paolo Bussolino e Dario Nittolo. Il deal ha ovviamente diminuito il premio del 1° posto, portandolo da 80.000€ a 65.000€. Il 3° classificato Dario Nittolo è stato eliminato da Pellegrino, ed è quindi partito l’heads tra i due superstiti, concluso in breve con la vittoria del 26enne di Campobasso. Questo il risultato esatto dell’IPT Saint Vincent 2014:

1. Massimo Nicola Pellegrino 65.000€ con deal a 3 (invece di 80.000€)
2. Gianni Paolo Bussolini 48.000€ con deal a 3 (invece di 50.000€)
3. Dario Nittolo 48.000€ con deal a 3 (invece di 31.000€)
4. Federico Piroddi 24.000€
5. Francesco Cordua 19.000€
6. Massimiliano Forti 15.000€
7. Marcello Re 10.660€
8. Thomas Valand 8.300€