IPT Saint Vincent Day 1A: bene Marcello Minucchi

Marcello Minucchi miglior azzurro al Day 1A IPT Saint Vincent

Ha preso il via l’IPT Saint Vincent dal buy-in di 2.200€ e la formula freezeout: ieri al Day 1A si sono registrati solamente 93 iscritti, ma è atteso un field più ampio per il Day 1B in programma oggi. Chipleader della giornata è stato il russo Viacheslav Khan, seguito dal miglior azzurro, Marcello Miniucchi che ha conquistato il 2° posto.

93 iscritti al Day 1A IPT Saint Vincent 2014

Nonostante il cambio della formula del torneo, che da accumulator è tornato freezeout, l’IPT Saint Vincent 2014 ieri non ha brillato per il numero di presenze. Solamente 93 giocatori di poker si sono iscritti alla prima giornata di gioco, e di questi in 46 hanno conquistato una sedia per il Day 2 di domani.

Rocco Palumbo e Gianluca Trebbi passano il turno

Tra i “big” che si sono presentati nelle sale del Casinò De La Vallèe ieri, troviamo il detentore di un braccialetto WSOP Rocco Palumbo ed anche Gianluca Trebbi, il vincitore del Mini IPT Nova Gorica 2013. Entrambi i pro hanno passato il turno anche se non nelle parti più alte del chipcount, ma li ritroveremo al Day 2 con altri loro colleghi capaci di “scavalcare” il Day 1A. Ieri infatti si sono seduti sui tavoli verdi dell’IPT Saint Vincent 2014 anche Paolo Della Penna vincitore del Main Event della Poker Chapions League 2012, Luca Tartaglia e Franco Esposito: tutti e tre hanno passato il turno.

Tra i 46 left Marcello Miniucchi miglior italiano

Meglio di tutti gli azzurri che si sono presentati ai nastri di partenza del torneo di PokerStars, ha fatto il giocatore già noto Marcello Miniucchi. Con uno stack di 84.700 chips, Miniucchi ha superato gli altri suoi connazionali, andando a piazzarsi dietro solo al chipleader russo Viacheslav Khan. Bene anche Antonio Maranzano, player che segue Miniucchi nel chipcount, e che è a quota 81.600 chips.

E’ il russo Viacheslav Khan il chipleader

Ecco allora la TOP10 del chipcount relativo al Day 1A IPT Saint Vincent 2014, torneo di cui vanno segnalati anche gli eliminati “illustri” durante i sette livelli da un’ora l'uno del Day1A: parliamo di Andrea Benelli, Enrico Buzzanca e Antonio Bernaudo. Tra tutti i sopravvissuti emerge il russo Viacheslav Khan:

1. Viacheslav Khan - 128.600 chips
2. Marcello Miniucchi - 84.700 chips
3. Antonio Maranzano - 81.600 chips
4. Luca Tartaglia - 79.300 chips
5. Davy Chamorro - 72.200 chips
6. Paolo Della Pennna - 70.200 chips
7. Franco Esposito - 70.000 chips
8. Massimo Nicola Pellegrino - 64.500 chips
9. Antonio Perez Salas - 59.900 chips
10. Piero Luigi Cesari - 58.900 chips