Giocatori di Poker e social network: un’analisi

Giocatori di poker e social network: un'analisi

Il poker sembra fatto apposta per i social network e sono tanti i top player che utilizzano i profili facebook e twitter all’interno di questa community. Numeri alla mano, però, i giocatori stranieri come Phil Ivey, Daniel Negreanu e Phil Hellmuth hanno più like e followers rispetto agli italiani. In questo articolo una nostra analisi sulla base di alcuni dati di Pokerstars.com.

Nel mondo del poker i social network hanno un’importanza fondamentale per tante ragioni. Prima di tutto servono come base di partenza in una discussione, che si parli di mani o di strategie, e in secondo luogo per rendere note le principali notizie del momento. All’estero, infatti, i profili facebook, twitter, o instagram di molti giocatori sono fondamentali per il ruolo che essi ricoprono all’interno della community. A tal proposito vi riportiamo alcuni dati tratti da uno studio effettuato da Pokerstars.com che ha preso in considerazione i profili di alcuni top player, giungendo a delle conclusioni interessanti.

Facebook: i numeri di Ivey, Negreanu ed Hellmuth

Per quanto riguarda le classifiche di gradimento dei social network è fuori discussione che personaggi come Phil Ivey Daniel Negreanu e Phil Hellmuth sono senza dubbio i giocatori più seguiti per numero di like su facebook. Il primo di questi può vantare ben 194K like, mentre Kid Poker e Poker Brat sono decisamente indietro con rispettivamente 122K e 74K. Con questo, però, non si può dire che il Tiger Woods del Poker sia il giocatore con più, visto che secondo i dati di Pokerstars.com è Kid Poker il giocatore più seguito tra commenti, condivisioni ed autorità nel social network. (Di seguito un estratto a titolo di esempio.)poker-e-social-network.jpg

L’importanza di twitter nel poker online

Stesso discorso vale per twitter dove, secondo Pokerstars.com Phil Ivey ha il maggior numero di like (957.K), ma nonostante i 306K di followers è sempre Daniel Negreanu ad avere il profilo più influente con un punteggio di 76 (scala da 1 a 100) nell’area della Social Autority. Un’ulteriore testimonianza di quanto i pareri ed i post di Kid Poker siano considerati all’interno della community. E visti questi numeri non possiamo prescindere dal fatto che all’estero twitter è decisamente più valorizzato rispetto facebook.

In Italia numeri ridimensionati

In Italia la situazione è diversa e già il numero di like e twitter dei nostri giocatori ci fa capire come effettivamente le proporzioni siano diverse. Intanto è sempre facebook il social network che ha ancora il maggior numero di seguaci: basti pensare che Max Pescatori e Luca Pagano hanno rispettivamente con circa 41,5K e quasi 38K. Numeri ben diversi da quelli dei colleghi esteri che si ridimensionano ancora di più su twitter dove l’unico a superare i 10.000 followers è proprio Pagano con 12.800 persone a seguirlo.

Luca Pagano il giocatore più seguito?

Un’analisi che ci porta ad una prima considerazione e cioè che Luca Pagano è probabilmente l’unico giocatore di poker italiano ad aver fatto un minimo salto di qualità. Merito dell’esperienza televisiva in televisione a fianco di Ciccio Valenti e della notorietà raggiunta grazie al piccolo schermo. Fra le nuove generazioni, infatti, l’unico ad avere un discreto seguito su twitter sembra Luca Moschitta (6,1K) seguito da Max Pescatori e Filippo Candio. Numeri decisamente inferiori rispetto a quelli riportati dai social network dei player d’oltreoceano dove i giocatori di poker sono delle vere e proprie star. Di seguito ecco un’idea dei numeri dei giocatori italiani in quanto a like e followers.

Classifica Twitter

  1. Luca Pagano - 12800
  2. Luca Moschitta - 6122
  3. Dario Minieri - 5839
  4. Max Pescatori - 5566
  5. Filippo Candio - 3242

Classifica Facebook

  1. Max Pescatori: 41621
  2. Luca Pagano 37865
  3. Luca Moschitta: 20063
  4. Dario Minieri: 13524
  5. Filippo Candio: 8348