WSOP 2014 Event45: Max Pescatori vola al Day 2

Max Pescatori al Day 2 dell'Event 45 WSOP 2014

Ancora una volta grande prestazione per Max Pescatori che vola al Day 2 dell’Event #45 No Limit Hold’em in 19esima posizione con all’attivo 41.300 chips. Nell’Event #42, invece, ottima prova per l’italiano Michael Tabarelli che grazie al suo 13esimo posto ottiene un premio pari a $21.031. Primo ITM in queste WSOP 2014 per Luca Moschitta con $3.178 incassati.

41.300 chips imbustate e quarta bandierina in arrivo alle WSOP 2014. Un grande Max Pescatori, dunque, che termina il Day 1 dell’Event #45 No-Limit Hold'em da $1.000 intorno alla 19esima posizione, quando rimangono all’incirca 150 giocatori. Un’ottima prestazione per il pirata che, qualsiasi cosa accada, ha già lasciato il segno per l’ennesima volta in queste World Series of Poker. Questo il suo commento a caldo dopo la qualificazione al Day 2: “Quarta bandierina a NL 1000$ dopo aver rinunciato dolorosamente a giocare il 50k. 150 su oltre 1800 in media per me.

Max Pescatori al Day 2 dell’Event #45

Dopo la vittoria di Davide Suriano all’Event #41 con il primo braccialetto incassato alle WSOP 2014 un’altra prova davvero convincente con Max Pescatori, dopo gli splendidi risultati ottenuti in queste World Sereis of Poker, ancora una volta protagonista. E mentre il pirata si gode il passaggio al Day 2, a guidare il chip count ci sarà Jonathan Bodden con all’attivo 143.000 chips, seguito da Loren Klein e dalla bella Lily Kiletto, rispettivamente con 122.800 e 100.000 chips. Nelle ultime battute del Day 1, invece, eliminata la celebre giornalista Kara Scott da poco sposata con il top player italiano Giovanni Rizzo. Max Pescatori al Day 2 Event #45 WSOP 2014

WSOP 2014: primo ITM per Michael Tabarelli

Oltre alla grande prova messa a segno da Max Pescatori un altro ottimo risultato arriva dall’Event #42: Pot-Limit Omaha Six Handed da $5.000 grazie a Michael Tabarelli, giocatore italiano per lo più sconosciuto (e a quanto pare residente in Austria) con alle spalle qualche risultato degno di nota. Per lui un ottimo 13esimo posto che vale $21,031 e la certezza di aver fatto un’ottima prestazione in queste WSOP 2014 sfiorando un final table che sarebbe stato clamoroso. A vincere il torneo, per una prima moneta pari a $541.747, Michael Drummond al primo braccialetto alle World Series of Poker.

A segno Luca Moschitta nell'Event #44 per $3.178

Risultato messo a segno anche nell’Event #44 con il primo piazzamento in the money di Luca Moschitta alle WSOP 2014. Per il top player siciliano un 159esimo posto da $3.178, ben lontano dalle parti alte della classifica, anche se rappresenta certamente un buon inizio. 16 i giocatori che al momento sono rimasti in gara a caccia della prima moneta con lo statunitense Brandon Ageloff a guidare il chip count dall’alto delle sue 1.007.000 chips e con un ottimo Roberto Romanello in decima posizione con uno stack pari a 458.000.