WPT National 550€: trionfa Agostino Pecoraro

Il WPT National Campione 550€ va ad Agostino Pecoraro

Poco dopo le 22:00 di ieri sera, Agostino Pecoraro ha trionfato al WPT National Campione da 550€ di buy-in, battendo all’heads up il giocatore che sembrava inarrestabile, Eros Nastasi. Lo scalino più basso del podio di questo torneo firmato GD Poker, è andato invece ad Antonio Scalzi.

WPT National Campione: si ripartiva in 8

Alle 14 e 25 di ieri con lo Shuffle up and deal, riprendeva il WPT National Campione con soli 8 players left. Il Final Table ricominciava dal livello 12.000/24.000 ante 2.000, e con Eros Nastasi chipleader assoluto sui suoi ultimi avversari. Lui che fino all’ultimo ha visto la vittoria quasi nelle sue mani, ha poi dovuto fare i conti con Agostino Pecoraro, player che ha risalito il chipcount fino ad arrivare a quota 4 milioni di chips, proprio come Nastasi.

Primo eliminato Christian Le Rose, poi..

Neanche mezz’ora dall’inizio, ed il Final Table del WPT National Campione ha visto il suo primo player out: si è trattato di Christian Le Rose, che ha trovato lo scontro con Piero Compagnoni capace di chiudere un full sul board. Per Le Rose 5.600€ di premio. Dopo una pausa di 20 minuti per i 7 left, è stato il turno di Yuri Calcagno, eliminato da Antonio Scalzi dopo aver lasciato però gran parte del suo stack al futuro campione Agostino Pecoraro.

Sesto posto del WPT National Campione da 550€ di buy-in per Michele Rinaldi, out in un cooler a favore di Eros Nastasi, che consegna un monster pot al messinese capace di superare i 5 milioni e mezzo di chips! Fabio Tondi è invece il quinto classificato al torneo del circuito WPT National: poco prima delle 19:00, il progetto di colore di Tondi non si chiude, e Scalzi lo manda a casa. E’ Piero Monzio Compagnoni ad occupare poi la quarta posizione, con una mano decisamente sfortunata contro Eros Nastasi: A 6 di Compagnoni contro A 5 di Nastasi che trova un altro 5 sul board.

La vittoria di Agostino Pecoraro

Rimasti in tre, Eros Nastasi, Agostino Pecoraro ed Antonio Scalzi, il gioco rallenta con Pecoraro che ha raggiunto Nastasi nel chipcount, e Scalzi rimasto shortstack. Sarà di li a breve proprio Scalzi a fermarsi al 3° posto, quando i bui sono 50.000/100.000 ante 10.000, e le sue ultime chips passano nelle mani di Pecoraro. Inizia così l’heads up con Agostino Pecoraro a quota 5.680.000 chips, e Eros Nastasi con “solo” 3.335.000 chips. Dura poco il testa a testa, ed il WPT National Campione da 550€ di buy-in incorona campione Agostino Pecoraro con la mano che vede A 8 di Pecoraro scontrarsi con A 10 di Nastasi, ed un8 che scende sul board. Un 2° posto da 29.400€ per Eros Nastasi, protagonista assoluto di tutto l’evento.

Eros Nastasi si sfoga su Facebook

Non sono bastati i da 29.400€ del 2° posto a togliere l’amarezza ad Eros Nastasi, che nella vittoria del WPT National Campione ci sperava davvero. Il siciliano ha lasciato questo messaggio sul noto social network: “ La Piu amara delle uscite. Finita in seconda posizione quest'avventura. Mano cruciale dove finiamo ai resti pre flop AT io vs A8 oppo, piatto da 8Milioni su 9 totali. 8 al flop e finisce così. Consapevole di aver dominato questo torneo dal day 2 in poi, senza falsa modestia credo di aver giocato uno dei miei migliori poker, farà morale x i tornei futuri, sempre più fiducioso nei miei mezzi e capacità. Sto semplicemente rimandando NEXT TIME LAS VEGAS!”

Il risultato completo del Final Table WPT National Campione 550€

1. Agostino Pecoraro €42.000
2. Eros Nastasi €29.400
3. Antonio Scalzi €18.900
4. Piero Compagnoni €14.000
5. Fabio Tondi €10.500
6. Michele Rinaldi €8.400
7. Yuri Calcagno €7.000
8. Cristian Le Rose €5.600