Il WPT National Campione 900 a Niccolò Domeniconi

Niccolò Domeniconi trionfa al WPT National 900

Prima delle 20:00 di ieri sera, il WPT National Campione 900 aveva già decretato il suo campione, Niccolò Domeniconi. Il professionista milanese ha vinto battendo Paolo Compagno all’Heads Up, risalendo nel testa a testa che iniziava con 8 milioni di chips per Compagno e meno di uno per Domeniconi. Solo 7° Marcello Miniucchi.

WPT National 900: Marcello Miniucchi perde quota, out 7°

Verso le 14:00 di ieri al Casinò di Campione d’Italia, il tournament director Christian Scalzi decretava lo shuffle up and deal del Final Table. I tavoli riprendevano al livello 10.000/20.000 ante 3.000, con uno stack medio che si aggirava intorno al 1.147.000 chips.

Non iniziava troppo bene Marcello Miniucchi, che nei primi minuti della giornata lasciava gran parte delle sue chips a l’unico giocatore straniero in corsa per il titolo, lo svizzero Lado Momcilovic, il quale chiudeva una doppia coppia al turn. Dopo la prima uscita della giornata che portava il nome di Tommaso Bonini, e la prima pausa di 15 minuti, Miniucchi che in parte si era anche ripreso, trovava la sua mano decisiva. Andrea Ciari faceva un triple up ai danni di Paolo Compagno e Guido Pedroncelli, ma soprattutto eliminando Miniucchi. Incredibile ma vero, la coppia di 10 di Ciari trovava in set al flop, mentre la coppia di A di Pedroncelli e la coppia di K di Miniucchi venivano spazzate via senza aiuti dal board. Miniucchi che iniziava il Final Table 4°, chiudeva così solo 7°.

Out “lo straniero”, Niccolò Domeniconi risale

Con il sesto classificato del WPT National Campione 900, arriva la certezza che il titolo del torneo rimarrà in Italia. Esce di scena infatti Lado Momcilovic, unico giocatore non italiano (ma svizzero) di questo Final Table: Paolo Compagno riesce a mandarlo ai resti dopo aver chiuso una doppia coppia al flop, e Momcilovic esce 6°.

Nel frattempo trovava un importante raddoppio Niccolò Domeniconi, che iniziava la sua scalata dal 7° al 1° posto del torneo firmato Gioco Digitale. Rimasto shortstack, Domeniconi va in all in con 8 8, trovando il call di Ciari con A K, e soprattutto chiudendo il set al flop. Con questo double up, inizia la scalata del futuro vincitore.

L’ultima donna eliminata da “due donne”: Marilena Desenzani 5a

Arriva poi il turno dell’ultima lady in gara al WPT National Campione 900. Marilena Desenzani che partiva all’ultimo posto del Final Table, riusciva poi a mettere le mani sul 5° scalino migliorando di 3 posizioni. Passate le 17, la Desenzani mette nel piatto tutte le sue chips con 88, in una mano contro Compagno che invece ha Q Q. Il board è liscio, e le due donne di Compagno mandano a casa l’ultima signora in gara: Marilena Desenzani esce quinta.

Verso l’Heads Up del WPT National Campione 900

Prima di arrivare al testa a testa, si passa per un’altra pausa e si riprende il gioco con bui 25.000/50.000 ante 5.000. E’ in questo momento che si conosce il 4° classificato, Guido Pedroncelli con 5 5 buttato fuori sempre dall’implacabile Paolo Compagno con 9 9, che trova anche un set al flop. Il gradino più basso del podio è andato invece ad Andrea Ciari, di nuovo per mano di Compagno, che sembrerebbe ormai il più quotato a portarsi a casa il titolo di campione.

Incredibile rimonta di Niccolò Domeniconi, è lui a vincere!

Il testa a testa tra Paolo Compagno e Niccolò Domeniconi inizia in modo del tutto impari: neanche un milione di chips per Domeniconi, e oltre 8 milioni per Compagno! Sin dalle prime mani si vede come tutto può cambiare, con Domeniconi che va all in praticamente ogni volta, e trovando sempre il raddoppio delle sue chips. Tra qualche momento di stasi e qualche mano anche a favore di Compagno, passa un’ora e mezza di testa a testa. Alla fine è Niccolò Domeniconi a fare suo il titolo, con una mano in cui chiude full di assi! niccolo domeniconi e il bacio al trofeo
A lui i 60.000€ di premio, ed a Compagno un amaro 2° posto. Questo il risultato del Final Table WPT National Campione 900:

1. Niccolò Domeniconi 60.000€
2. Paolo Compagno 41.000€
3. Andrea Ciari 26.500€
4. Guido Pedroncelli 19.400€
5. Marilena Desenzani 14.500€
6. Lado Momcilovic 11.700€
7. Marcello Miniucchi 9.700€
8. Tommaso Bonini 7.700€