Event #32 WSOP 2014, Dario Sammartino 6° a fine Day2

Dario Sammartino al Day 3 Event 32 WSOP 2014

Grande prestazione per Dario Sammartino che al termine del Day 2 Event #32 WSOP 2014 si piazza sesto. Nulla da fare per Andrea Dato che non riesce a lasciare il segno in questo torneo. Buona la prova anche di Alessandro Bardaro, sedicesimo all’Event #31, mentre Max Pescatori supera il Day 1 dell’Event #34 ma imbusta soltanto 4500 chips.

Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare. Ed è quello che ha fatto Dario Sammartino che al termine del Day 2 dell’Event #32 No Limit Hold’em Six Handed da $10.000 si piazza in sesta posizione con all’attivo 551.000 chips. Una prestazione davvero da incorniciare per uno dei giocatori italiani di maggior talento che fino ad ora non aveva ancora lasciato il segno in queste World Series of Poker. Niente da fare, invece, per Andrea Dato, già ITM in queste World Series of Poker, che al contrario di MadGenius non riesce a lasciare il segno in questo torneo.

Event #32 WSOP 2014: Dario Sammartino al Day 3

Per quanto riguarda il resto della classifica, in vetta troviamo l’inglese Max Silver (1.270.000) che negli ultimi frangenti del Day 2 riesce a macinare chips su chips ottenendo la leadership sui 13 giocatori rimasti. In seconda e terza posizione, invece, gli statunitensi Hiren Patel e Joe Cada che volano al Day 3 con 1.056.000 e 754.000 chips. Peccato, forse, per Dario Sammartino che in alcuni frangenti del Day 2 è stato addirittura in vetta al chip count per poi passare il turno in sesta posizione (comunque in gara verso la conquista del braccialetto). Dario Sammartino al Day 3 event #32 WSOP 2014

ITM per Alessandro Bardaro all’Event #31

Oltre alla grande prestazione messa a segno da Dario Sammartino i risultati da altri tornei con protagonisti gli azzurri non sono mancati. Fra questi l’ottima prova di Alessandro Bardaro, nome che sale agli onori della cronaca per la prima volta grazie alla deep run nell’Event #31 WSOP 2014. Un sedicesimo posto per l’italiano la cui coppia di J♠ J♣ purtroppo si scontra negli ultimi frangenti del Day 2 contro i due 5♠ 5♣ di Matt Stout che incontrano al flop un 5♦. Per Bardaro un premio pari a $14,994 ed un tavolo finale soltanto sfiorato in queste World Series of Poker.

Max Pescatori al Day 2 dell’Event #34 Seven Card Stud

Buone notizie invece dall’Event #34 dove Max Pescatori riesce a superare il Day 1 del Seven Card Stud da $1500. Il pirata, però, raggiunge la seconda giornata di questo torneo da short stack con all’attivo soltanto 4.500 chips e dato il field sarà davvero dura piazzarsi fra i 40 giocatori a premio, ora che sono rimasti soltanto in 60. Fra i presenti, infatti, figurano top player del calibro di Daniel Negreanu, i fratelli Mizrachi e Jonathan Duhamel, mentre e guidare il chip count c’è Steve Sung forte delle sue 69.000 chips.