Event27 WSOP 2014: Michele Limongi tra i 15 left

Event27 WSOP 2014: Michele Limongi tra i 15 left

Grande prova quella di Michele Limongi che vola al Day 3 dell’Event #27 H.o.r.s.e. WSOP 2014 tra i 15 giocatori a caccia del braccialetto. L’azzurro è in ottava posizione con all’attivo 199.000 chips. Buona la prestazione anche dell’onnipresente Mustapha Kanit che suipera il Day 1 dell’Event #29. Insieme a lui c’è anche Giacomo Fundarò.

Michele Limongi al Day 3 dell’Event #27 WSOP 2014

743 entries, 15 player left ed un grande Michele Limongi che supera il Day 2 dell’Event #27 H.o.r.s.e WSOP 2014 dal buy in $1500. Ottima prestazione quella dell’azzurro che domani si siederà ai tavoli del casino del Rio in ottava posizione con 199.000 chips a caccia del prestigioso braccialetto. A guidare il chip count di questo Day 3 ormai alle porte lo statunitense Kristan Lord con all’attivo uno stack pari a 475.000, seguito in seconda e terza posizione dai connazionali Stewart Yancik (468.000) e Brandon Guss (371.000). In palio, oltre al titolo di campione del mondo, una prima moneta da $230.744.

Mustapha Kanit e Giacomo Fundarò all’Event #29

Ma quella di Michele Limongi non è stata l’unica prova da sottolineare nel corso degli ultimi eventi delle WSOP 2014. Le buone notizie, infatti, continuano ad arrivare anche dall’Event #29: No-Limit Hold'em. E ancora una volta, dopo aver già ottenuto un quinto ed un settimo posto in queste World Series of Poker, è Mustapha Kanit a lasciare il segno passando al Day 2 di un torneo che ha visto iscriversi 1165 giocatori con 209 player a superare la prima giornata. Insieme a Mustacchione anche Giacomo Fundarò che fino ad ora ha messo a segno un ITM ai campionati del mondo.

World Series of Poker: gli ultimi risultati italiani

Per quanto riguarda la classifica dell’Event #29 guida il chip count Barry Hutter che si presenterà al Day 2 con 150.500 chips. Tra i big che rivedremo domani seduti ai tavoli del casino del Rio Roberto Romanello, 17esimo con uno stack pari a 73.100, e Amanda Musumeci con all’attivo 33.000 chips. Mustapha Kanit è 50esimo con 30.200 chips e Giacomo Fundarò si trova qualche posizione più indietro rispetto al connazionale con uno stack di 29.000. Appuntamento a domani con i prossimi aggiornamenti dalle WSOP 2014 e occhi puntati su Michele Limongi a caccia del primo braccialetto italiano alle World Series of Poker.