Event #22 WSOP 2014: Max Pescatori è quinto

Max Pescatori quinto all'Event 22 WSOP 2014

Una grande prestazione per Max Pescatori che all’Event #22 WSOP 2014 si piazza al quinto posto mettendo a segno una deep run che mancava da un po’ di tempo alle World Series of Poker. Per il pirata un ottimo premio pari a $112.066. Buone notizie anche dall’Event #24 con Andrea Dato che supera il Day 1 in nona posizione. Dentro anche Dario Sammartino e Mustapha Kanit.

Quando si arriva così in alto forse è un po’ difficile mandare giù il boccone. Ciononostante quella di Max Pescatori al Event #22: H.o.r.s.e da $10.000 è stata una prestazione da ricordare con un ottimo quinto posto ed un premio di $112.066. Una deep run che mancava al pirata da un po’ di tempo, quando nel 2009 riuscì a mettere a segno un quarto posto al $10,000 World Championship Seven Card Stud ottenendo un premio pari a $107.958. Dunque, l’appuntamento con il terzo braccialetto è soltanto rimandato e non siamo ancora giunti a metà delle WSOP 2014.

Max Pescatori: dichiarazioni a caldo

Certo, un po’ di amarezza per il sogno di una terza vittoria alle World Series of Poker rimane. E infatti, dopo quest’ottimo piazzamento ottenuto alle WSOP 2014, secondo ITM quest'anno a Las Vegas, Max Pescatori scrive sulla sua bacheca: “Quinto all'H.o.r.s.e. Championship. Difficile essere contento perché arrivato in quella posizione il terzo braccialetto non era così lontano. Tuttavia - prosegue il pirata - era da qualche stagione che non riuscivo a fare un risultato prestigioso alle Wsop, ed in fondo siamo solo alla seconda settimana. Ringrazio veramente tutti voi per il tifo che mi dimostrate sempre su facebook.

Event #22 WSOP 2014: l’eliminazione del Pirata

Dunque, la corsa di Max Pescatori verso il suo terzo braccialetto delle World Series of Poker si spegne in due mani di Razz giocate in dieci minuti. Nella prima, contro Richard Sklar il pirata perde praticamente quasi tutto il suo stack, mentre nella seconda a distanza di qualche istante perde contro il runner up Randy Ohel. Vince il torneo Christopher Wallace che si porta a casa $507.614. Di seguito la mano che decreta l’uscita di Pescatori dall’Event #22 WSOP 2014:

Randy Ohel: 5x 4x / 3x Jx 3x 4x / 2x

Max Pescatori: 5x Ax / Qx 2x Ax Kx / JxMax Pescatori quinto all'Event #22 WSOP 2014

Andrea Dato nono a fine Day 1 Event #24

Buone notizie anche dall’Event #24 No-Limit Hold'em Six Handed da $5000 con Andrea Dato, già ITM una volta in queste WSOP 2014, in nona posizione con 112.000 chips al termine del Day 1. Grande prova quella del top player romano che all’inizio del decimo livello manda a casa Phil Hellmuth e vola verso le parti nobili del chip count. Nella mano in questione i due giocatori si trovano ai resti preflop con Eddy Sabat che folda A♦ K♦ e Dato ed Hellmuth che si scontrano rispettivamente con K♣ K♠ e A♥ J♥. Board liscio, fine dei giochi per Poker Brat e un grandissimo Andrea Dato che supera il Day 1 entrando nella top ten provvisoria.

Event #24: dentro anche Sammartino e Kanit

Ma le buone notizie non finiscono qui, perché a superare il Day 1 dell’Event #22 WSOP 2014 ci hanno pensato Dario Sammartino, 25esimo con 72.000 chips, e anche Mustapha Kanit, 33esimo con uno stack pari 62.000, e a caccia di un altro grande risultato. E dopo questi risultati sembra proprio che gli italiani si siano finalmente abituati al fuso orario di Las Vegas, con Max Pescatori e Mustapha Kanit in grande forma e con all’attivo i primi piazzamenti degni di nota. Ora, però, aspettiamo con ansia di commentare la prima vittoria in queste World Series of Poker che per gli italiani sono davvero entrate nel vivo.