Event #19 WSOP 2014: Mustapha Kanit quinto

Mustapha Kanit quinto all'Event 19 WSOP 2014

Soltanto un quinto posto per Mustapha Kanit che si arrende sul più bello terminando ai margini del podio dell’Event #19 No Limit Hold’em WSOP 2014. Per Mustacchione un premio pari a $117.069 e la certezza di aver messo a segno la prima deep run degna di nota a queste World Series of Poker. Vince il torneo lo statunitense Ted Gillis.

Si spengono al quinto posto le speranze di vedere un primo posto di un giocatore italiano. La corsa di Mustapha Kanit all'Event #19 termina ai margini del podio di un torneo giocato in maniera magistrale che per la prima volta ha reso reale il sogno di un braccialetto WSOP 2014. Vince il texano Ted Gillis che incassa un bell’assegno di $514.027, mentre il nostro Mustacchione, in grande forma con diversi tornei vinti a partire dall'inizio dell'anno, raccoglie un bel premio pari a $117.069.

Event #19 WSOP 2014: comincia bene Mustapha Kanit

Comincia bene il torneo di Mustapha Kanit che, partito dalla seconda posizione ci mette davvero poco a piazzarsi in testa al chips count. E infatti nelle prime battute di questo Day 3 Event #19 delle WSOP 2014 porta a casa alcuni piatti che lo fanno salire a 2.793.000 chips. Poco dopo lo start arriva il primo contro Ron Mc Millen che lascia al river con un board che recita J♥ 9♥ 4♦ T♥ 5♠ e con Mustacchione che mostra la sua coppia di 4♣ 4♠ dopo il fold. Pochi minuti più tardi e ancora una volta l’azzurro riesce ad avere la meglio contro John Hennigan mostrando una coppia di Q♣ Q♥ contro 5♦ 5♣.Mustapha Kanit quinto all'Event #19 WSOP 2014

Sali e scendi per Kanit fino al final table

Da questo momento in poi l’Event #19 WSOP 2014 di Mustapha Kanit sarà un sali e scendi ed il top player italiano prima perde un colpo contro Dejan Divkovic che lo coglie in bluff vincendo un pot con A♠ alta. In seguito Mustacchione perde un’altra mano contro Edison Shield: apre Mustacchione 48K da early e Shield 3-betta 115K. Kanit chiama e scende un flop che mostra Q♦ 6♦ 5♠. L’italiano decide a questo punto di mandare i resti e trova l’istant call dello statunitense che mostra A♥ A♦ contro K♦ Q♠. Due carte a quadri al turn e al river che non cambiano la situazione dell’azzurro che scende drasticamente nel chip count, per poi trovarsi nuovamente in testa all’inizio del final table.

Mustacchione si ferma al quinto posto

Da questo momento in poi Mustapha Kanit perde diversi piatti di piccola entità e fino a trovarsi nella mano decisiva: apre John Hennigan da early per 80K, Divkovic chiama da bottone e Mustapha Kanit pusha per 740.000 da Small Blind. Chiama soltanto Divkovic che mostra A♣ T♦ contr A♦ 3♣ dell’azzurro. Un board fatale che recita 7♦ 5♥ 7♣ 6♥ A♥ e il torneo di Mustacchione termina qui ad un passo dal podio, ma con un primo grande risultato per gli azzurri alle WSOP 2014. Con questa vittoria l’italiano fa un bel passo in avanti nella All Time Money List e si conferma ancora una volta come il top player più in forma. Di seguito il payout.

  1. Ted Gillis - $514.027
  2. John Hennigan - $319.993
  3. Dejan Divkovic - $222.429
  4. Jacobo Fernandez - $160.193
  5. Mustapha Kanit - $117.079
  6. Jaime Kaplan - $86.609
  7. Hiren Patel - $64.911
  8. Edison Shields - $49.267
  9. Dylan Thomassie - $37.834
  10. Darin Stout - $29.709
  11. Gregg Merkow - $29.709
  12. Ronald Mcmillan - $29.709