Big One For One Drop: Sam Trickett in testa

Sam Trickett vola al Day 2 del Big One for One Drop

Un field strepitoso, un buy in da un milione di dollari ed una prima moneta da capogiro. Questi gli ingredienti del Big One for One Drop WSOP 2014. A guidare il chuip count a fine Day 1 uno strepitoso Sam Trickett, seguito da Tom Hall, Phil Ivey e Antonio Esfandiari. Bene anche Phil Galfond, Daniel Negreanu ed Erik Seidel. Eliminati Jason Mercier e Vanessa Selbst.

La caccia al titolo nel Big One for One Drop WSOP 2014 e alla prima moneta da $15,306,668 è aperta e i principali giocatori del poker mondiale non hanno mancato all’appello di uno degli eventi dell’anno. 42 i giocatori che si sono presentati ai nastri di partenza, pagando il milione di euro di buy in, di cui soltanto 31 hanno passato il turno per presentarsi domani al Day 2. E su tutti ha dominato la stella di Sam Trickett, già secondo nella precedente edizione, saldamente in testa al chip count con un monster stack pari a 13,400,000. Vita dura per l’inglese che domani si troverà in buona compagnia con i principali top player mondiali (eccezion fatta per qualche nome) ad insidiarne la leadership.

Sam Trickett guida il chip count a fine Day 1

E infatti a presentarsi al Day 2 del Big One fopr One Drop, insieme a Sam Trickett, ci sarà Tom Hall, in seconda posizione con all’attivo 9,125,000, mentre il gfradino più basso del podio è per Phil Ivey che dopo la vittoria del decimo braccialetto in queste WSOP 2014, continua la sua inarrestabile run nel torneo più folle del mondo; 7.675.000 chips per lui e ancora tanta voglia di vincere. Quarto posto per Daniel Colman, mentre in quinta posizione, neanche a farlo apposta, c’è un giocatore che di nome fa Antonio Esfandiari , vincitore della precedente edizione del torneo, che con i suoi 6.725.000 di chips farà sicuramente il tutto per tutto per mantenere il titolo di giocatore più vincente della storia del poker mondiale.

Altri giocatori al Big One For One Drop WSOP 2014: che field!

Grande prova anche per Daniel Negreanu ed Erik Seidel che volano al Day 2 del Big One for One Drop con 4.270.000 e 4.250.000. Con questo risultato i primi cinque giocatori più vincenti della storia del poker saranno presenti al capitolo successivo del torneo insieme a tanti altri top player come Phil Galfond, nono con qualche chips in più del canadese. Attenzione anche a Isac Haxton, John Juanda e ad altri giocatori come il campione del mondo Greg Merson e Daniel Cates che pur passando nelle parti basse del chip count hanno sempre un asso nella manica e sono in grado di ribaltare qualsiasi risultato in qualsiasi momento.Big-one-for-one-drop-wsop-2014.jpg

Out Vanessa Selbst e Jason Mercier

E mentre Sam Trickett, Phil Ivey, Antonio Esfandiari e compagnia volano al Day 2 alcuni protagonisti abbandonano il campo. Non passano il turno Vanessa Selbst che si scontra proprio contro l’inglese. Azione tutta preflop con Vanessa che mostra A♣ K♠ contro K♣ K♥. Un A♥ al flop sembrerebbe darle la vittoria ma un K♦ al turn ne decreta l’eliminazione. Sorte simile anche per Jason Mercier eliminato da Colman sul finire del Day 1. I due finiscono ai resti con Mercier che mostra A♠ J♦ contro 9♦ 9♣. Al flop cadono 8♥ 6♠ 5♥, ma un A♦ al turn sembrerebbe dargli ragione. A condannarlo, però, è un 7♠ al river che chiude la scala dell’avversario e lo manda definitivamente a casa. Per il momento, allora, vi diamo appuntamento a domani con i prossimi aggiornamenti dal Big One for One Drop.