Cash game online: 2 novità che rivoluzioneranno?

Poker online cash game: Partypoker crea nuove opzioni

Novità nel settore del poker online modalità cash game: per cercare di tutelare i giocatori occasionali, la piattaforma di Partypoker ha ideato e lanciato da oggi, i tavoli “Casual Cash Game”, e l’opzione “sit out all”. In attesa che arrivino anche sul dominio .it, ecco di cosa si tratta.

Da oggi una rivoluzione nel cash game online

Siamo abituati a sentir parlare di novità nel poker online solo con la firma di PokerStars.it, ma questa volta l’operatore numero uno in Italia e nel mondo non c’entra nulla. L’idea nasce infatti dalla room di Partypoker, forse troppo preoccupata di non avere nuovi iscritti e di veder allontanare i “giocatori occasionali” a causa degli “attacchi” dei grinder. Per tutelare i giocatori che di tanto in tanto amano praticare il poker online cash game ma anche per i grinder, qui sono state ideate due opzioni di gioco, disponibili da oggi 6 maggio sulla piattaforma .com, ma che presto potrebbero essere introdotte anche in Italia. Il cash game online piace a tantissimi di noi, e spesso vengono organizzati incontri “virtuali” con amici nelle principali room, quindi attenzione alle nuove opzioni, che potrebbero essere presto essere disponibili anche qui.

Tavoli “Casual Cash Game”: per tutti, ma non per i grinder!

I nuovi tavoli verdi virtuali lanciati da Partypoker.it, sono stati chiamati “Casual Cash Game” non a caso: sono infatti aperti esclusivamente ai giocatori che vogliono giocare un solo tavolo (e non multitablare!), e che sedendosi qui, non saranno in grado di aprire tutti gli altri tavoli di cash game. Se poi un giocatore già iscritto ad altri tavoli cash, dovesse provare ad aprire ed iscriversi ad un tavolo “Casual Cash Game”, non ci riuscirà perché gli verrà bloccato l’accesso. Solo nel caso che un giocatore stia facendo dei tornei multi tavolo, gli sarà concesso di iscriversi ad un tavolo Casual Cash Game, ma ad uno solamente. Tutto questo ovviamente, serve a tutelare i giocatori occasionali, che spesso vengono presi di mira dai grinder i quali giocano su tantissimi tavoli allo stesso momento, aspettando l’occasione giusta per sferrare i loro colpi ai giocatori occasionali.

Il “sit-out all”: dopo 27 mani si perde il posto al tavolo

C’è poi la seconda novità lanciata da Partypoker, e si tratta questa volta di un’opzione relativa al sit-out, chiamata “sit out all”. Questa è un’opzione utile ai grinder, che si troveranno un pulsante da impostare su “on” oppure “off”. E’ il pulsante di attivazione che quando è impostato su “On”, permetterà di mettersi in sit-out su tutti i tavoli in cui ci si trova a giocare, ovviamente dopo la conclusione delle mani in corso. Il “sit out all” consente di rimanere assenti dal gioco 20 minuti o 27 mani (la prima delle due tempistiche che scade ha validità), dopodiché il sistema farà perdere il proprio posto al tavolo da gioco.

Se invece il “sit out all” è disattivato, tutto rimane come è stato sin adesso: il giocatore può gestire singolarmente ogni tavolo dove sta giocando con la prerogativa però, che si hanno solo 15 secondi di tempo per tornare a giocare, in un tavolo dove si è finiti in sit-out. Se non viene rispettata questa tempistica, si vedrà perdere il proprio posto al tavolo.