Ferdinando lo Cascio verso la Svizzera: l'intervista

Intervista a Ferdinando Lo Cascio

Un periodo negativo per il Poker Online in Italia con il numero di poker pro ad abbandonare la penisola che cresce sempre di più. Ultimo ad annunciare un possibile trasferimento in Svizzera è Ferdinando lo Cascio, anche lui profondamente deluso dal punto it. Nell’intervista di seguito le ragioni della scelta del poker pro di Titanbet.it.

Che il poker online made in Italy stia vivendo un periodo particolarmente poco felice è ormai un dato di fatto. Tuttavia, alcune notizie, per quanto possano sembrare in linea con la congiuntura odierna, arrivano come un fulmine a ciel sereno. Come quella di Ferdinando Lo Cascio che ha appena annunciato sul suo profilo facebook la decisione di grindare due volte a settimana al posto di cinque e di trasferirsi in Svizzera, qualora sia possibile cambiare la residenza.

Poker Online Italia: verso lo Cascio verso la Svizzera

Alla base di questa decisione sembra esserci il desiderio di confrontarsi con le punto com e la profonda delusione verso un mercato malandato come quello del poker online in Italia. Dunque, diverse le ragioni che hanno spinto il top player siciliano, a imboccare questa scelta. E visto che quello della fuga dall’Italia è un tema piuttosto scottante abbiamo approfondito l’argomento direttamente con Ferdinando lo Cascio. Di seguito la nostra intervista.

Poker.it intervista a Ferdinando Lo Cascio

Innanzitutto quali sono le ragioni di questa scelta? Perché hai deciso di trasferirti proprio in Svizzera? Forse sei alla ricerca di nuovi stimoli?

Le ragioni della scelta sono molteplici, alcune oggettive, altre soggettive. Quelle oggettive riguardano il punto it che ormai è veramente saturo, i tornei + EV sono sempre meno e sono quasi tutti ai low/medium buy in. Per quanto riguarda quelle soggettive diciamo che non riesco ad avere più stimoli, ho bisogno di nuove sfide e l’expected molto più alto mi affascina. A questo aggiungo che l'esigenza di avvicinarmi alla mia ragazza mi ha fatto scegliere la Svizzera e così ho scelto di unire l’utile al dilettevole.

Nel post che hai scritto si parla molto del punto.it. Forse pensi che il poker online italiano sia a questo punto troppo limitante per un PPP?

Il punto it ormai è più che limitante. Avrebbero dovuto trovare delle soluzioni, parlare più seriamente di un mercato europeo, ma vedo che siamo ancora in alto mare.

Ferdinando lo Cascio a caccia di nuove sfide

Quanto è importante, allora, per Ferdinando lo Cascio il confronto con altri giocatori?

Per me è fondamentale! Ormai gioco sempre con gli stessi 50 giocatori, molti dei quali col tempo sono diventati anche degli ottimi amici. Il punto, però, è che per un ragazzo con il mio carattere questo aspetto può condizionare il gioco.

Continuerai comunque a giocare anche su Titanbet Poker?

Chiaramente parlerò di questa mia scelta con i manager di Titanbet visto che il mio contratto è in scadenza e si era parlato di rinnovo. Bisognerà capire come fare per venirsi incontro, e comunque, qualora dovessi continuare a fare il PPP, seppure sul punto com, non sarebbe un problema per me grindare su titanbet.it. Anzi a questo aggiungerei anche titanbet.com.

A questo punto, allora, ti facciamo un grosso in bocca al lupo per questa nuova avventura!

Grazie e crepi il lupo!