ISOP Boomb final table: guida Matteo Manieri

Matteo Manieri guida il final table ISOP Boomb

Un torneo che non sarà certamente ricordato per i grandi numeri che, tuttavia, ha avuto dalla sua un field di ottimo livello. Poche ore, dunque, e comincerà il final table delle ISOP Boomb Deep Experience Six Handed al casino Perla. A guidare gli otto finalisti Matteo Manieri in testa al chip count con 510.000 chips.

Non verrà sicuramente ricordato per i numeri, ma una cosa è certa, se da un lato l’affluenza di player è stata un po’ sottotono rispetto alle precedenti edizioni, dall’altro sono giunti all’appello giocatori di poker di ottimo livello. Sono stati diversi, infatti, i regular ad essersi presentati alle Boomb ISOP Deep Experience Six Handed che sono cominciate lo scorso venerdì. E dopo tre lunghissime giornate di grande poker, al termine di un Day 2 senza esclusione di colpi, comincerà il final table con gli otto finalisti a caccia della prima moneta pari a 9.666€.

Matteo Manieri guida il final table

A partire alla vetta del chip count in questo final table delle ISOP Boomb sarà l’ottimo Matteo Manieri che tra poche ore si siederà ai tavoli del casino Perla con 510.000 chips. In seconda posizione, invece, Eugenio Sanchioni con uno stack pari a 456.000, che si è mantenuto nelle parti alte della classifica a partire dal Day 1A. Ottima la prova anche di Maria Pavia che si presenterà a questo atto conclusivo delle ISOP Boomb sul gradino più basso del podio con 234.500.

ISOP Boomb Day 2: scoppia la bolla

Ma se da un lato il Day 2 è stato un giorno fondamentale per la formazione del final table con Matteo Manieri in vetta, dall’altro è stato anche il momento dello scoppio della bolla che ha decretato tutti i giocatori che di lì a poco sarebbero andati a premio. E in questo caso ad avere l’ingrato suolo di bubble man in queste ISOP Boomb Deep Experience è stato Alberto Meneghel, bustato da Paolo Fantozzi che oggi partirà dalla quarta posizione con 209.000.

Tanti campioni all’appello

Come dicevamo, però, le ISOP Boomb, pur non avendo avuto un successo di pubblico così grande, dall’altro hanno richiamato un field di grandi campioni. E infatti quei top player che rappresentano ormai lo zoccolo duro di questa competizione erano quasi tutti presenti. Basti pensare a Claudio Cannavà, Valerio Coccioni, Paolino Virciglio, Nicola Vannucchi e a tanti altri che non hanno mancato di partecipare all’evento. E come sempre, prima del final table, vi lasciamo con il chip count aggiornato e con la classifica degli otto finalisti del torneo.

1 - Matteo Manieri - 510.000

2 - Eugenio Sanchioni - 456.000

3 - Cristina Pavia - 234.500

4 - Paolo Fantozzi - 209.000

5 - Giuseppe Botrugno - 195.000

6 - Roberto Mori - 154.500

7 - Gianluca Morelli - 112.500

8 - Marco Trottini - 110.000