Ferdinando lo Cascio: bad beat e varianza

Ferdinando lo Cascio: bad beat e varianza

Bad Beat, sfortuna e periodi di varianza negativa. Ne sa qualcosa Ferdinando lo Cascio che a cui la Dea Bendata ha voltato le spalle da un po’ di tempo a questa parte. Il palermitano, però, mette a segno un ottimo quinto posto all’Explosive Sunday che si è concluso lo scorso lunedì.

Chi di mestiere fa il giocatore di poker professionista sa bene che le bad beat ed i periodi di varianza negativi sono sempre dietro l'angolo. Ne sa qualcosa Ferdinando lo Cascio che, come vi abbiamo raccontato in un articolo precedente a questo, non sta certamente vivendo uno dei periodi più fortunati ai tavoli verdi. Molto spesso, infatti, è difficile prendere con filosofia un certo tipo di giocate, anche se sappiamo bene che la Dea Bendata a volte sembra volerci girare le spalle apposta.

Scoppiata la coppia di assi

Per rendervi l'idea di quello che può succedere ad un poker pro eccovi alcune mani di Ferdinando lo Cascio, una delle quali al Main Event delle Italian Championship of Online Poker del 2012, perse in modo rocambolesco. E partiamo dalla prima: siamo al settembre del 2012 e di scena c'è il €100 Need for Speed: all in preflop di oppo da UTG + 1 per 12.260 (quando siamo a bui 1000/2000 ante 100), chiama Lo Cascio da Big Blind e gira A♣ A♥ contro 3♥ 6♥. FLOP: 4♠ Q♠ 8♣, ma al turn e river escono due 3♣ 3♠ e per il palermitano, che in questo non può davvero recriminare niente, il torneo finisce così.

Una mano dalle ICOOP 2012

Qualche mese più tardi, esattamente nel corso deI Main Event ICOOP 2012 da buy in 250 euro, mentre siamo al livello 13 e bui 350/700 apre oppo da UTG per 1500, call di Ferdinando lo Cascio da Hijack con 5♦ 5♣, fold di tutti i player rimanenti. Flop: J♠ 2♥ J♥, check dell’avversario, il palermitano ne mette 1.455 e call. Il turn, però, sembrerebbe favorevole con un 5♥; l’avversario fa check, Lo Cascio ne mette 2,899 e l’UTG chiama. Al river scende un T♦ e l’avversario betta per 10,500, call di Lo Cascio e l’UTG gira T♥ J♦ mostrando un ful più alto.

Quinto posto all’Explosive Sunday

Fortunatamente, però, nel poker non esiste soltanto la sfortuna e quando parliamo di un top player che supera di gran lunga il livello medio, i risultati prima o poi arrivano. E infatti lo scorso lunedì Ferdinando lo Cascio è riuscito ad arrivare al final table dell’Explosive Sunday portandosi a casa 2600 euro. E in un periodo di bad beat e di varianza negativi, come quelli vissuti dal palermitano, un traguardo del genere fa bene al morale e soprattutto alle finanze!