L’IPT Sanremo a Federico Piroddi, 2°Sammartino

Federico Piroddi campione dell’IPT Sanremo 2013

Un lunghissimo Final Table ha portato a conoscere alle 04:00 di questa mattina il campione dell’IPT Sanremo 2013: si tratta di Federico Piroddi, che ha avuto come runner-up uno sfortunato Dario Sammartino, comunque protagonista di questo torneo.

Michele Di Lauro 1° player out del Final Table IPT

La finalissima del grande evento di PokerStars che ha segnato quota 1.010 entries, iniziava con un determinato Dario Sammartino chipleader tra gli 8 left. Il torneo era comunque destinato a terminare con alcuni cambiamenti rispetto al chipcount iniziale, come quello di Michele Di Lauro. E’ stato lui infatti il primo player out della giornata, nonostante partisse al 4° posto. Erano passate tre ore dall’inizio quando Di Lauro si è scontrato con i K K di Andrea Benelli, che l’hanno condannato ad un 8° posto da 12.000€. Di li a breve lo ha seguito Guido Presti, 7° con 16.000€ di premio, dopo un All In decisivo contro Dario Sammartino. E’ arrivato quindi il turno di Ivan Gabrieli, 6° per 22.500€ e player out per mano di Alfonso Amendola, che saliva diventando il chipleader.

Andrea Benelli esce 5°, sale Federico Piroddi

Con un cooler esce 5° Andrea Benelli che iniziava invece il Final Table al 3° posto. Il giocatore di Prato mette in gioco tutte le sue chips con A K, ma trova il futuro campione Piroddi con in mano A A ed un board liscio. Dunque 32.000€ per Benelli. Vincenzo Ruggiero è il 4° classificato con 43.000€ in questa quarta tappa dell’Italian Poker Tour stagione 5: Ruggiero lascia le sue chips ad Amendola, dopo che i suoi K J nulla possono contro la coppia di 8 dell’avversario. Intanto Federico Piroddi continua ad accumulare chips passando alla leadership del torneo.

Deal a 3, poi inizia l’Heads Up tra Sammartino e Piroddi

E’ stato Alfonso Amendola ad occupare invece il gradino più basso del podio IPT Sanremo 2013. Incredibile la rimonta di questo player che partiva ultimo nel chipcount, ed arrivava addirittura al 3° posto portandosi a casa 75.000€! Amendola si è accordato per un deal con Sammartino e Piroddi prima di continuare a giocare, e poi ripresa la gara con una ricca vincita ben assicurata, ha trovato l’uscita in una mano contro Piroddi a cui molto sportivamente ha stretto la mano prima di andarsene.

Si è arrivati quindi all’Heads Up tra Dario Sammartino e Federico Piroddi. Erano le 02:30 di notte ed il primo, che in questo periodo sta collezionando importanti piazzamenti ITM in eventi live (WSOP 2013, IPT Nova Gorica 2013, UKIPT 2013, EPT Londra 2013 e WSOPE 2013), partiva in vantaggio con 5 milioni di chips in più rispetto all’avversario.

Federico Piroddi vince l’IPT Sanremo 2013

Riesce a risalire Federico Piroddi che rimasto shortstack, spinge ogni mano risalendo di volta in volta. Incredibilmente gli equilibri cambiano, ed è Dario Sammartino che aveva dominato gran parte del testa a testa, a ritrovarsi in svantaggio. Alle 04:00 di questa mattina, dopo quasi due ore di heads up, arriva l’epilogo: Sammartino con A J e Piroddi con A 3 si giocano il titolo e la prima moneta. Sul board arriva un inatteso 3! Federico Piroddi si aggiudica l’IPT Sanremo 2013 e 125.000€ di premio. A Dario Sammartino un amarissimo 2° posto da 95.000€. Questo il quadro completo del risultato finale:

1. Federico Piroddi 125.000€ (con deal a 3)
2. Dario Sammartino 95.000€ (con deal a 3)
3. Alfonso Amendola 75.000€(con deal a 3)
4. Vincenzo Ruggiero 43.000€
5. Andrea Benelli 32.000€
6. Ivan Gabrieli 22.500€
7. Guido Presti 16.000€
8. Michele Di Lauro 12.000€

Chi è Federico Piroddi

Il giovane campione dell’IPT Sanremo 2013 è un giocatore abbastanza noto soprattutto nel poker online dove ha raggiunto validi risultati. Gioca su PokerStars.it col nickname "IfoldAces4u", e su questa piattaforma ha vinto ben 8.000€ nel “Super Thursday on Stars” dello scorso agosto. Altra vincita di simili dimensioni gli è arrivata col 2° posto all’evento online “Night on Stars”, che addirittura vinceva un mese dopo nella medesima sera in cui si aggiudicava anche il torneo “Need for Speed”. A lui è andato anche il podio dell’evento 10 delle ICOOP 2012, torneo di “Heads Up Hyper Turbo”.