Runner runner: occhio a Laak e Esfandiari!

rubber runner anche con Phil Laak e Antonio Esfandiari

L’aspettatissimo lungometraggio “Runner, runner”, dal 4 ottobre sugli schermi USA e canadesi, oltre ai due protagonisti Ben Affleck e Justin Timberlake vedrà anche una brevissima apparizione del pro di poker Phil Laak.

Phil Laak in “Runner, runner”

Se gli appassionati di cinematografia saranno particolarmente entusiasti di vedere le due star Ben Affleck e Justin Timberlake nello stesso film, i fan del poker dovranno fare attenzione a non perdere la brevissima apparizione di alcuni dei giocatori più famosi del mondo, e tra questi Phil Laak.

La partecipazione di Laak al film “Runner runner” non era stata prevista sin dall’inizio della realizzaizone del film. È stato lo sceneggiatore del film, Brian Koppelman, già responsabile della sceneggiatura di Rounders e Ocean Eleven, ad aver avuto l’idea di aggiungere anche una breve apparizione di Phil Laak.

E anche Antonio Esfandiari

Laak è anche riuscito a convincere il suo amico di lunga data e collega Antonio Esfandiari a venire con lui in Costa Rica dove viene girato il film, e esfandiari si è presentato con Laak sul set. Non tutta la scena che è stata girata farà però parte del film, ma solo una breve apparizione dei due poker pro.

Affleck e Timberlake appassionati di poker

Nonostante l’apparizione di Phil Laak sarà più breve del previsto, il player non rimpiange di aver partecipato alla reralizzazione del film, cosa che gli ha permesso di lavorare con Ben Affleck che incontra spesso durante tornei di poker di beneficenza. Affleck, a detta di Laak stesso, si interessa molto di poker e ha una notevole capacità d’apprendimento. “Cercava sempre di imparare la strategia .Ha assorbito tutto” ha dichiarato in seguito.

Anche Justin Timberlake si è rivelato un appassionato di poker, oltre ad essere una persona molto gradevole e divertente, sempre a detta di Laak.

Ecco il trailer ufficiale del film pubblicato dalla 20th Century Fox

Ottimismo per il poker online USA

Phil Laak, come Esfandiari e molte altre star del poker, sono fiduciosi sul fatto che un film come “Runner, runner” aumenti la popolarità del poker. Non a caso le WSOP 2013 sono state soprannominate l’anno del Canada e il governo USA sta elaborando una legislazione che legalizzerebbe il poker online a livello federale. Il film, secondo il poker pro, dovrebbe incentivare i politici ad acelerare il processo di legalizzazione del poker online.