Neil Johnson e le novità dell’EPT stagione 10

Neil Johnson e le novità dell’EPT stagione 10

Una stazione ricca di cambiamenti per lo European Poker Tour con tante novità richieste dai giocatori stessi. Ad annunciarlo Neil Johnson, esperto di eventi Live di Pokerstars, sul forum Two Plus Two. Tra queste la possibilità di iscriversi anche nel Day 2 ai tornei High Roller, Super Highr Roller e Main Event.

Sarà una stagione ricca di cambiamenti quella che sta per cominciare. Ad annunciarlo Neil Johnson, esperto di eventi Live si Pokerstars che, alla vigilia della decima edizione dello European Poker Tour ha già spiegato sul forum Two Plus Two quali saranno le novità che ci saranno a partire dall’EPT Barcellona che comincerà il 26 agosto. Fra queste la possibilità, innanzitutto, di iscriversi anche nel Day 2 ai tornei High Roller, Super Highr Roller e Main Event.

EPT stagione 10: la registrazione tardiva

A proposito Neil Johnson ha chiarito che: “Uno dei suggerimenti costante da parte dei nostri giocatori – afferma Neil Johnson – era proprio quello di offrire una registrazione più tardiva, in particolare per il Main Event. Speriamo che tutto questo renda tutti più felici. I giocatori che si iscrivono all'inizio del Day 2 si siederanno con uno stack di 30K partendo dal livello 9”. Per gli altri eventi collaterali, invece, ci sarà possibilità di iscriversi fino al livello 5.

EPT stagione 10: High Roller in tre giorni

Ma le novità non finiscono qui. E infatti per la stagione 10 dello European Poker Tour è previsto un cambiamento consistente anche per i tornei High Roller, la cui estensione sarà estesa a tre giorni, invece dei tradizionali due. Una decisione presa dagli organizzatori dal momento che il field presentatosi agli eventi precedenti è stato sempre piuttosto numeroso. Inoltre verranno aggiunti molti tornei diversi dal no Limit hold’em.

EPT stagione 10: i cambiamenti nel payout

Grandi cambiamenti anche nel payout. Stando alle parole di Neil Johnson, infatti, soltanto il 13 oppure il 15% dei giocatori andranno a premio. E infatti, tolta una detrazione del 3% da destinare ovviamente alle spese di gestione, il pagamento minimo sarà di 1,7 volte rispetto al buy in iniziale. Anche per quanto riguarda la bolla, però, ci saranno grandi cambiamenti: i giocatori ITM, infatti, non verranno premiati a multipli di 8, ma con una posizione in meno.

Cambia la gestione della fase di bolla

Per fare l’esempio riportato da Johnson invece di pagare 72 giocatori, i premi verranno rilasciati a 71 in modo da suddividere i player left in tavoli da 8. “Pensiamo che questo sia meglio per i giocatori e per gli organizzatori; e infatti molti dei player con cui ho discusso hanno pensato che fosse una grande soluzione”. Dunque, un’EPT stagione 10 che si preannuncia davvero ricco di novità. Appuntamento allora con l’EPT Barcellona del 26 agosto e con un’edizione dello European Poker Tour tutta da seguire.