Decade la licenza di La Multipla S.r.l: i motivi

Una concessione di gioco che decade: “La multipla S.r.l.”

In questi giorni sta facendo parlare molto di se La Multipla S.r.l, il primo concessionario di gioco online che ha visto la decadenza della sua concessione. Ecco tutto quello che riguarda questa vicenda in cui l’AAMS ha preso in mano la situazione.

Chi è la La Multipla srl

Da quando il gioco online è stato legalizzato, ormai da anni quindi, sono arrivate nel mercato italiano tantissime piattaforme autorizzate dall’Amministrazione dei Monopoli di Stato che ora gestisce anche i casinò online legali (ex AAMS oggi Agenzia delle Dogane e dei Monopoli). Tra queste vi è anche la Multipla srl, forse un operatore del poker online non tra i più noti, ma comunque capace di accaparrarsi nel tempo una buona fetta di mercato con ben 80.000 conti gioco aperti. Operatore che si occupa di scommesse sportive e giochi di abilità a distanza dalla fine del 2009, adesso vede la decadenza della concessione rilasciatagli.

La decadenza della licenza di gioco di questo operatore: i motivi

E’ stata dunque disposta la decadenza della concessione rilasciata a La Multipla Srl, e la notizia è arrivata proprio dall’AAMS che ha annunciato sia sulla Gazzetta Ufficiale che sul sito internet un comunicato che spiegava i motivi della decisione presa. La ragione fondamentale di quanto stabilito, è il mancato adeguamento della garanzia prevista dalla convenzione, nonostante continue e numerose richieste. Alla piattaforma di gioco e poker online di La Multipla Srl, era anche stata concessa una proroga di 20 giorni, scaduta però lo scorso 10 luglio.

Il comunicato del Direttore Roberto Fanelli

Il comunicato sulla decisione relativa alla decadenza della concessione vedeva la firma di Roberto Fanelli, il Direttore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. In tale comunicato si legge:

“quale il predetto concessionario è stato invitato a sostituire la garanzia prestata ai sensi dell’art. 15 della convenzione di concessione, perché l’ente emittente la polizza non è più autorizzato ad operare in Italia; Considerato che il concessionario in questione, a fronte della medesima comunicazione, non ha provveduto a sostituire la garanzia; Considerato che il concessionario ha, altresì, ignorato il comunicato… Considerato che la società La Multipla S.r.l., anche a fronte della dilazione del termine, non ha provveduto a presentare la garanzia valida…Dispone per i motivi indicati in premessa ed ai fini della tutela dell’interesse erariale, la decadenza dalla convenzione di concessione n. 15224 per l’affidamento dell’esercizio a distanza dei giochi pubblici”.