WSOP 2013: Sergio Castelluccio 14º per 451,398$

Sergio Castelluccio termina al 14esimo posto al main event wsop 2013

Termina il sogno di Sergio Castelluccio ma anche di tutto il mondo del poker italiano che ha fatto il tifo e tenuto il fiato sospeso per tutto questo day 7 del Main Event WSOP 2013. Il pro di Bisaccia, infatti, non è andato oltre il 14° posto. Un risultato comunque storico per gli italiani che vale 451.398$.

Un Day 7 che certamente non comincia nel migliore dei modi per Sergio Castelluccio che si presenta ai tavoli del Main Event WSOP 2013 con uno stack di 6.560.000. L’azzurro, infatti, per portarsi in avarage e avere qualche possibilità deve assolutamente rimontare. E così nelle prime battute del Day 7 il pro di Bisaccia, aiutato anche da un po’ di fortuna riesce a guadagnare altre 3.000.000 di chips ai danni di Jason Man. Un fortunato A al river, infatti, regala il pot a Castelluccio che in mano ha A J contro la coppia di Q Q del canadese.

Il raddoppio arriva ai danni di Bruno Kawauti

Da questo momento in poi sembra che per Sergio Castelluccio le cose si mettano nel migliore dei modi visto che l’azzurro riesce a vincere una montagna di piccoli piatti che dopo circa 6 ore dall’inizio del Day 7 Main Event WSOP 2013 lo portano a 12.555.000 chips. La mano che segna l’apice dell’ascesa di Castelluccio è contro Bruno Kawauti e anche se è di poco conto ve la segnaliamo ugualmente. Raise dell’italiano per 400.000, call di Kawauti. Al flop escono Q♦ 6♥ A♣, check di Kawauti e bet 450.000 di Castelluccio che dopo il fold dell’avversario si porta a casa l’ennesimo piatto.

Marc McLaughin dimezza lo stack di Castelluccio

La discesa di Sergio Castelluccio comincia, però, contro Marc McLaughin esattamente alla mano 132. Lo statunitense apre 500.000 da UTG e Sergio Castelluccio rereisa fino a 1.15 milioni da bottone. Al flop escono A♠ 7♦ 6♣ e checkano entrambi. Il turn è un inutile 3♠, mentre il river con un 9♦ regala la scala a McLaughin che prima di mostrare 8♦ 5♦ betta per 3 milioni trovando il call dell’Italiano. Un brutto colpo per Sergio che in questo modo scende a 6.950 chips.

L’eliminazione alla mano 156

E l’eliminazione di Sergio Castelluccio, rimasto short, purtroppo arriva alla mano 156. L’italiano le mette tutte dentro per 4.35 milioni da bottone con A♥ 5♠ ma purtroppo trova Amir Lehavot che da Big Blind ha una coppia di K♦ K♥. Il board è bianco con Q♠ 8♠ 2♦ Q♥ 2♣ e per l’italiano l’avventura finisce ad un passo dal final table del Main Event WSOP 2013. Un sogno che Castelluccio ha sfiorato e che ci lascia forse con un po’ di amaro in bocca, anche se ancora una volta il grandissimo Sergio ha dimostrato di essere veramente un “Genio” del poker. Un genio che si è portato a casa 451.398$ di premio che lo faranno salire vertiginosamente nella Top Money List italiana.