WSOP 2013 Event #55: Pescatori out in bolla

WSOP 2013 Event 55 Pescatori out in bolla

Grande amarezza in casa azzurra per Max Pescatori eliminato in 18esima posizione dall’Event #55 Poker Players Championship. Una delusione resa ancor più grande perché ad andare a premio sono soltanto 16 giocatori. Nell’Event #57, invece, buona la prova di Antonio Buonanno che al termine del Day 1 è terzo in chip count.

Una grande prova che tuttavia ci ha lasciato con l’amaro in bocca. Max Pescatori, infatti, dopo una grandissima prestazione nel Poker Players Championship delle WSOP 2013 esce poco prima della bolla in 18esima posizione. 16 i giocatori premiati in un torneo che ha visto presentarsi le più grandi stelle del poker, tra cui anche il nostro pirata italiano che ancora una volta ha dato prova di sapere il fatto suo, soprattutto quando a giocare ci sono i players più forti del mondo.

WSOP 2013 Event #55: la mano che elimina Max Pescatori

Mi sento come un giocatore che ha sbagliato il rigore decisivo ai mondiali di calcio.” Così ha commentato Max Pescatori sui social network la fine di questo torneo WSOP 2013. A decretarne l’uscita una mano di Razz giocata contro Tommy Hang. Il pirata, infatti, manda il suo resto al quarto giro di puntato e al sesto, quando ha Jx 7x 6x 2x Ax contro 10x 9x 7x 6x 5x, sembrerebbe avere la mano migliore, ma con l’ultima carta il sogno finisce e un maledetto 2 manda a casa l’italiano. E ora sono soltanto 8 i giocatori che si giocheranno il tanto ambito braccialetto: ed eccovi, allora, il chip count final table del Poker Players Championship fra cui c'è anche il vincitore del Main Event WSOP 2010 Jonathan Duhamel.

1 Don Nguyen 5,068,000

2 Matthew Ashton: 2,996,000

3 George Danzer 2,868,000

4 David Benyamine 2,709,000

5 Minh Ly 2,307,000

6 Jonathan Duhamel: 1,627,000

7 John Hennigan 1,412,000

8 Mike Wattel 810,000

I risultati dell’Event #57, #58 e #59: ottimo Antonio Buonanno

Per quanto riguarda gli altri italiani rimasti ancora in gara negli altri tornei, da segnalare c’è l’ottima prova di Antonio Buonanno che alla fine del Day 1 dell’Event #57 WSOP 2013 si trova sul gradino più basso del podio con uno stack di 732.000 chips. Meglio di lui soltanto il chip leader Seth Berger (986,000) e il secondo Philipp Gruissem (743,000). Buona la prova degli italiani anche all’Event #58 Little One For One Drop. A passare il Day 1A ci sono, infatti, Giovanni di Donato (28.025), Giacomo Fundarò (27.800), Giorgio Silverstrin (23.750), Alessio Fratti (20.050), Daniele Vadacchino (19.400), Ferdinando Locascio (16.500), Roberto Stamerra (16.175).

Occhi puntati anche Event #59: 2-7 Triple Draw Lowball (Limit) dove ci sono Jeff Lisandro e Dario Alioto che superano il Day 1 rispettivamente con 23.600 e 21.500 chips. 88 i player left in un torneo che vedrà premiati soltanto i primi 30 giocatori.