Sergio Castelluccio: la community esulta

Sergio Castelluccio la community esulta

Una grande prova quella di Sergio Castelluccio al Main Event WSOP 2013 con un quattordicesimo posto che rappresenta un traguardo storico alle World Series of Poker. E nonostante il rammarico per aver sfiorato i November Nine la community del poker italiano ha esultato per il nostro genio del poker.

“Sono già sveglio. Qui sono le 8 del mattino ed ho già letto tutti i messaggi che mi avete mandato. Non riuscirò a rispondere a tutti ma volevo dirvi che mi ha fatto molto piacere riceverli. Tra un po' avrà inizio l'atto finale. Tra i 27 rimasti c'è la consapevolezza che sarà molto difficile ripetere un'impresa del genere e saranno tutti agguerritissimi. Io cercherò di rimanere concentrato più che posso perché basta una sbavatura per compromettere tutto. Grazie ancora a tutti quelli che mi hanno seguito e sostenuto, spero di avere buone notizie per questa notte.”

A un soffio dai November Nine

Queste le parole che Sergio Castelluccio ha scritto sul suo profilo facebook prima di cominciare il Day 7 del Main Event WSOP 2013. Purtroppo, alla fine dei conti, sappiamo bene come è andata e il fortissimo pro azzurro non è riuscito a qualificarsi per i November Nine del 2013 piazzandosi quattordicesimo. Per di più conosciamo bene l’amarezza di un professionista per non aver raggiunto un traguardo del genere, visto che in un torneo l’unico ad essere soddisfatto è il primo classificato.

La community esulta per Castelluccio

Detto questo, però, c’è da dire che la prestazione di Sergio Castelluccio al Main Event WSOP 2013 ha avuto dell’incredibile. E da parte dalla community del poker italiano non sono mancati i messaggi di augurio ad uno dei nostri giocatori più brillanti del nostro panorama pokeristico. Quello di Irene Baroni, probabilmente, riassume bene lo stato mentale del nostro genio: “Immagino il tilt, cmq con quel 500one croccante croccante ti passerà presto”.

Un movimento che diventa più maturo

A questo aggiungiamo il commento di Massimo Mosele che ha sottolineato quanto il movimento italiano, nonostante la crisi che sta vivendo il poker online, sia cresciuto negli ultimi tempi: “Bravissimo Sergio Castelluccio che hai degnamente rappresentato fino alla fine un'Italia pokeristica che ha dimostrato al mondo quanto sia cresciuta in questi ultimi anni. Peccato uscire ad un passo dai november nine ...ma resta un risultato eccezionale sotto tutti i punti di vista! Vgg!"

Il genio torna in Italia

Inutile dire, però, che nonostante la grande prestazione di Sergio Castelluccio, ci rimane sempre un po’ di amaro in bocca. La nostra speranza, infatti, era quella di commentare il final table WSOP 2013 con un italiano, ma non sarà possibile. E allora vi lasciamo con l’ultimo saluto del genio da Las Vegas prima di fare le valige: “Grazie a tutti. Sto per partire in questo momento e non ho proprio il tempo di rispondervi, ne' di scrivere altro. Lo farò appena arrivato in Italia. C'è stata un po' di delusione per essere caduto ad un passo dalla meta ma tutto sommato va bene così. Sognare è forse meglio che realizzare un sogno