Poker Online: a giugno calo inesorabile

Poker Online: a giugno calo inesorabile

Un mese quello di giugno che si rivela avaro di soddisfazioni per il poker online. Scendono il poker cash game e anche quello a modalità torneo. Pokerstars si conferma ancora una volta leader del settore seguita a distanza da Lottomatica.

Non è certamente il periodo migliore per il poker online specie se le World Series of Poker sono in pieno svolgimento e se, tempo permettendo, si comincia a percepire un po’ di voglia di spiaggia. Il mese di giugno, infatti, come sempre è accaduto nelle precedenti annate, si rivela ancora una volta intransigente e non fa sconti a nessuno, tanto meno al poker cash game che sembra essere la disciplina più apprezzata dagli italiani. E allora, visto che siamo in tema, diamo un’occhiata ai numeri.

Poker cash game e modalità torneo in calo

Per quanto riguarda il poker cash game, infatti, ci sono ben 45 milioni di euro in meno nella raccolta per un totale di 420 milioni e una spesa totale pari a circa 11 milioni. In questo secondo caso, parliamo di 1,1 milioni in meno visto che nel mese di maggio i dati ci confermavano un 12,1. Discesa anche per il poker a modalità torneo che da 73 milioni nel mese di maggio è passato ai 63 del mese dio giugno.

Un paragone con il mese di giugno 2012

Per capire, però, la crisi che sta vivendo questo settore è bene dare un’occhiata ai dati del giugno 2012. E infatti, esattamente un anno fa, la raccolta per il poker cash game è stata di ben 557 milioni e del poker in modalità torneo di 90 milioni. Dati che già nell’annata precedente facevano presagire la crisi del settore e che si discostavano di parecchio dai primi furori di una disciplina che al momento è in netta flessione.

Il mercato dominato da Pokerstars

E in un periodo come questo, in cui la gente per ristrettezza economica e voglia di vacanza mette il mouse nell’armadio, a fare la parte del leone c’è sempre Pokerstars che si dimostra il leader incontrastato di questo settore. E infatti per quanto riguarda il poker cash game, la poker room dalla picca rossa incassa 179 milioni di raccolta mentre nel poker a modalità torneo arriva a 34,8 milioni. Numeri ancora impressionanti se consideriamo che il secondo classificato, Lottomatica, è più che distante.