Glaming chuide i battenti il 22 luglio

Glaming chuide i battenti il 22 luglio

E' durata soltanto due anni l’avventura in Italia di Glaming, la poker room del gruppo Mondadori che chiuderà i battenti il 22 luglio. E’ quanto si legge nel comunicato stampa presente sul sito della poker room. Un fulmine a ciel sereno per il poker online. E quale sarà il futuro del team pro?

Un’avventura che è durata poco più di due anni quella di Glaming che attraverso un comunicato stampa ha appena annunciato che il 22 luglio chiuderà i battenti. Sul sito, infatti, è possibile leggere il comunicato stampa in cui si afferma che il gruppo ha già avviato le pratiche per il ritiro della concessione in Italia e per l'attività di esercizio a distanza dei giochi pubblici. Un discorso che vale non soltanto per la poker room ma anche per i giochi di casino online.

Glaming.it: il comunicato stampa

Stando a quanto riportato sul sito di Glaming: “La decisione è coerente con l’obiettivo, già espresso da parte della capogruppo Mondadori, di focalizzazione sulle attività core e di recupero di redditività delle aree di business a maggior valore aggiunto.” In altre parole il gruppo ha appena annunciato l’intenzione di occuparsi più da vicino della sua principale attività aziendale. Una decisione che non ci sembra poi così sconvolgente data la crisi dell’editoria in Italia.

Glaming.it: il futuro del team pro

Dunque, un fulmine a ciel sereno che si abbatte sul mondo del poker online, che certamente non sta vivendo uno dei periodo più floridi. Inoltre una brutta notizia per tutti gli afecionados della trasmissione Come Giochi, sponsorizzata proprio da Glaming. Resta ancora da capire quale sarà la reazione, e soprattutto il futuro, del team pro composto da Andrea Dato, Alioscia Oliva, Alessio Di Cesare e Jackson Genovesi, che da qui a pochi giorni si ritroveranno senza sponsor.

Glaming.it: la fine di un’avventura

Per il resto quello che possiamo dire è che finisce un’avventura che sicuramente, dato il successo televisivo della trasmissione Come Giochi ed il prestigio del team pro, lascerà un vuoto nel mondo del poker online italiano. Ma la crisi economica in questo periodo non fa sconti a nessuno, neanche ad un colosso come il gruppo Mondadori e ad una poker room come Glaming.