WSOP 2013 Event 49 Walter Treccarichi al Day 3

WSOP 2013 Event 49 Walter Treccarichi al Day 3

Con un po’ di fortuna che alle World Series of Poker non guasta mai Walter Treccarichi raggiunge il Day 3 dell’Event #49 WSOP 2013. Nello stesso torneo. ITM per Davide Suriano. Sergio Castelluccio, invece, vola al Day 2 del torneo #52. Grandissimo Esfandiari al One Drop.

Un pizzico di fortuna, una buona dose di abilità e tanto e coraggio da vendere. E’ questa la ricetta vincente se si vuole ottenere un risultato alle World Series of Poker a caccia. Un insegnamento che anche Walter Treccarichi ha imparato molto bene visto che è uno dei pochi italiani ad essere arrivato ad un final Day, dopo che tanti si sono fermati ottenendo piccoli piazzamenti. Il torneo in questione è, infatti, l’Event #49 No Limit Hold’em da 1500 dollari e i player left sono in tutto 21.

Event #49 WSOP 2013: Walter Treccarichi al Day 3

Certo, a dirla tutta c’è stato molto più di un pizzico di fortuna, ma dati i risultati dei precedenti tornei, dove la Dea Bendata ci ha decisamente girato le spalle, va benissimo così. E non ci importa più di tanto se Walter Treccarichi ha eliminato Lily Newhouse con un A♦ 8♦ contro A♣ Q♣. E ci importa ancora meno se al river (dopo un flop che recitava 2♠ J♦ A♥ ed un turn con un 4♦) è uscito un 8♠, unica carta che poteva salvare l’italiano da una eliminazione più che sicura.

ITM per Davide Suriano

Quindi, pe il momento ci godiamo questa bella prestazione di Walter Treccarichi che passa al Day 3 in 19esima posizione con uno stack di 151.000; quasi un decimo rispetto a quello del chip leader, Robin Ylitalo, che di chips ne ha ben 1.151.000. Necessario, dunque, un double up, se l’azzurro vuole continuare ad andare avanti in questo Event #49 WSOP 2013. ITM, invece, per Davide Suriano, che è riuscito ad aggiudicarsi un premio che vale 3.003 dollari.

Event #52: Sergio Castelluccio al Day 2

Buona anche la prova di Sergio Castelluccio che ha superato il Day 1 dell’Event #52 WSOP 2013 No-Limit Hold'em / Six Handed da 25.000 dollari. L’italiano, infatti, è insieme ai 101 player left, in 91esima posizione con uno stack di 39.000 chips. Anche per lui, che ha passato la prima giornata piuttosto short, sarà necessario un double up a inizio gioco per avere la possibilità di fare un bel piazzamento in questo torneo.

Antonio Esfandiari vola al One Drop

Apriamo una parentesi, invece, per Antonio Esfandiari, vincitore del Big One for One Drop alle World Series of Poker del 2012. Il mago, infatti, è fra i 4 player left del One Drop High Rollers No-Limit Hold'em e con i suoi 9.200.000 chips è fra i più accreditati a vincere prima moneta e braccialetto. Certo dovrà vedersela con Tony Gregg (13.900.000), Chris Klodnicki (12.000.000) William Perkins (14.700.000), ma la differenza di stack non è poi così elevata e tutti noi sappiamo di quali magie è capace Antonio Esfandiari.