WSOP 2013 Event #27: Dario Sammartino ITM

WSOP 2013 Event 27 Dario Sammartino ITM

Una grande prova quella di Dario Sammartino all’event #27 WSOP 2013. Il napoletano dopo essere arrivato in ritardo riesce a piazzarsi 15esimo con un premio di 18.657 dollari. Bene anche Giacomo Fundarò, Massimo Mosele e Cristiano Guerra, ITM nello stesso torneo. Max Pescatori 31esimo all’Event #29 H.O.R.S.E.

E’ stato un grande Dario Sammartino quello che si è presentato all’Event #27 Mixed Max No Limit Hold’em WSOP 2013. Il fortissimo pro napoletano, infatti, è riuscito a piazzarsi 15esimo con un premio pari a 18.657 dollari. La sua corsa, infatti, comincia bene con la vittoria contro Barry Long, dimostratosi estremamente corretto per non aver mangiato lo stack del partenopeo, arrivato in ritardo alla sfida. Lo statunitense, inoltre, partiva in vantaggio con 122.000 chips contro le 88.000 di Sammartino.

La mano decisiva e l’out del napoletano

La sconfitta però è dietro l’angolo e il carnefice di Sammartino di chiama Dan Healy che alla fine terminerà il torneo in terza posizione. Anche in questo caso il napoletano parte in netto svantaggio, ma questa volta non riesce ad effettuare il sorpasso. E dopo aver perso con la sua coppia di K K contro un colore chiuso al river arriva la mano decisiva: lo statunitense betta 9.000 dopo un flop che recita 3♣ 5♥ T♣ e chiama Dario Sammartino. Al turn esce un K♥, l’azzurro manda i resti per 77.700 ad Healey chiama mostrando K♦ 7♥ contro 8♥ 5♦. Un inutile 9♥ al river ed il torneo di Sammartino finisce qui con un’ottima prestazione.

Event #27: quattro italiani in the money

Tuttavia in questo Event #27 WSOP 2013 quella di Dario Sammartino non è stata l’unica prestazione degna di nota per gli azzurri. E infatti sono riusciti a piazzare un’altra bandierina Giacomo Fundarò, ventinovesimo con un premio pari a 10.360 dollari, Massimo Mosele che vince la stessa cifra piazzandosi qualche posizione indietro e in ultimo Crsitiano Guerra, già uscito nella giornata precedente, con 8.742 dollari vinti. Vince il torneo lo statunitense Jason Koon che intasca una prima moneta di 132.748 dollari.

Event #28: ITM Gabriele Lepore e Rocco Palumbo

Le buone notizie, però, arrivano anche da altri tornei. E proprio nell’Event #28 No Limit Hold’em, al quale si iscrivono ben 2.115 player, Gabriele Lepore riesce ad andare a premio con 5.296 dollari vinti grazie alla sua 81esima posizione. Bene anche Rocco Palumbo, vincitore di un braccialetto alle World Series of Poker del 2012, che piazza la sua prima bandierina in queste WSOP 2013 grazie ad una 179esima posizione che gli vale 2.912 dollari di premio.

Event #29: Max Pescatori termina 31esimo.

Buona anche la prova di Max Pescatori che all’Event #29 H.O.R.S.E termina la sua corsa 31esimo con la terza bandierina vinta in queste WSOP 2013. Il pirata, infatti, nonostante un double up ottenuto contro Erick Lindgren, poco prima dell’eliminazione, viene bustato subito dopo lo scoppio della bolla insieme ad altri tre giocatori (fra cui c’è anche Eli Elezra). A guidare i 28 player left il canadese Greg Mueller che si trova in testa con 430.500 chips. E per il momento è tutto da Las Vegas.