One Drop High Roller WSOP: 108 player left

One Drop High Roller WSOP 2013 ancora 108 player in gara

Sono 108 I giocatori che passano al Day 2 di questo spettacolare One Drop High Roller WSOP 2013. In testa al chip count Brandon Steven con uno stack di 1398.000. Tanti i player di spicco a caccia di un braccialetto. Nessun italiano paga il buy in da 111.111 dollari.

166 iscritti per un prize pool che ha raggiunto i 17,9 milioni di dollari. Questi i numeri del One Drop High Roller No-Limit Hold'em da 111.111 dollari di buy in che ha raggiunto il record di iscrizioni per un torneo a sei cifre. Purtroppo per noi, però, nessun italiano sta partecipando a questo Event #47 WSOP 2013, anche se sono davvero tanti i grandi nomi che hanno scelto di partecipare a questo High Roller delle World Series of Poker.

WSOP 2013 Event #47: Brandon Steven in testa

Fra questi vi segnaliamo Erick Lindgren, Greg Merson, Phil Ivey, Sorel Mizzi, Jonathan Duhamel, Michael Mizrachi e Tom Dwan che non passano il Day 1 di questo One Drop High Rollers. A questi aggiungiamo anche Sam Trickett, runner up lo scorso anno nel Big One for One Drop. Brandon Steven, invece, in testa al chip count con uno stack di 1398.000 sembra l’uomo più accreditato a vincere il primo premio di 4.830.619 dollari. Una cifra davvero niente male.

Gli altri giocatori ancora in gara

A contendergli la vittoria tanti player di indubbia fama: fra questi Daniel Negreanu, tredicesimo con 785.000 chips, Steven Silverman, vincitore dell’High Roller all’EPT Grand Final, John Juanda (720.00), vincitore di ben cinque braccialetti, Eugene Katchalov (602.000), Phil Laak (485.000), Antonio Esfandiari (485.000), che lo scorso anno trionfò nel Big One for One Drop, Justin Bonomo, Marvin Rettenmaier, Shaun Deeb, Bertrand Grospellier, Matt Marafioti, Steve O’Dwyer, Vanessa Selbst, Jason Mercier.

Nessun italiano in gara

Peccato per i giocatori italiani che hanno deciso di non partecipare a questo One Drop High Roller. Su tutti Rocco Palumbo che, tuttavia, ha sottolineato sul suo profilo facebook quanto sia importante una buona dose di umiltà. Per il momento, allora, vi diamo appuntamento ai prossimi tornei e soprattutto al Poker Player Championship dove forse parteciperà qualche giocatore azzurro.