WPT Championship: Rocco Palumbo al final table

WPT Championship: Rocco Palumbo al final table

8 i giocatori che rimangono a giocarsi un posto per raggiungere l’Olimpo del WPT Championship. Fra questi c’è anche Rocco Palumbo che raggiunge il final table con 680.000 chips. Domina la classifica uno strepitoso Chino Rheen con 4.839.000 di chips all’attivo. Short del tavolo Daniel Negreanu.

Soltanto otto i giocatori che rimangono a contendersi la prima moneta di questo esaltante WPT Championship del Bellagio Casino. E fra questi c’è anche l’ottimo Rocco Palumbo giunto al final table in settima posizione con uno stack di 780.000 chips. Un torneo che Comincia bene per il genovese che nelle prime battute porta a casa il più classico dei Coin Flip (QQ contro AK) gcontro Phahurat, anche se poi si accorcia contro il temibile Chino Rheen che gli mangia gran parte dello stack.

WPT Championship: la scalata di Chino Rheen

Una grande rimonta quella condotta dal giocatore statunitense che a 24 player left viaggiava in 21esima posizione con poche speranze di guadagnare le leadership del WPT Championship. Ma visto che parliamo di giocatori che hanno la capacità di rimontare nelle peggiori situazioni (come in questo caso ai danni di Rocco Palumbo) è proprio il caso di dire che può succedere di tutto. E così Chino Rheen si trova in testa alla classifica con uno monster stack di 4.839.000 e con quella capacità di bullare che servono a fare la differenza. Di seguito eccovi il chip count:

Chino Rheem - 4,839,000 (161 bb)

Erick Lindgren - 2,518,000 (83 bb)

Jonathan Roy - 1,987,000 (66 bb)

Matt Hyman - 1,940,000 (64 bb)

Brandon Steven - 1,235,000 (41 bb)

David Peters - 858,000 (28 bb)

Rocco Palumbo - 680,000 (22 bb)

Daniel Negreanu - 545,000 (18 bb)

15 i player in the money

Per quanto riguarda i player che abbandonano il WPT Championship arrivano a premio Amir Babakhani che alla fine dei conti è nono con un premio di 70.300 dollari. Seguono in ordine di classifica Sam Goldman (57.998$), Dan Shak (57.998), Emil Ohisson (57.998), Byron Kaverman (49.210), Steven Silverman (49.210), Jeffrey Ishbia (49.210). L’ingrato ruolo di uomo bolla del torneo va invece a Hyon Kim, ultimo player a non andare a premio. E visto che ci siamo eccovi anche il payout del torneo.

1 $1,150,297

2 $650,275

3 $421,800

4 $289,988

5 $223,203

6 $173,993

7 $137,085

8 $101,935

Scalata nella Top Money List

Al di là dei risultati parliamo di Vincite che porteranno il nostro Rocco Palumbo a fare un bel salto nella Top Money List italiana. Infatti il genovese ha già superato Sergio Castelluccio che per il momento è nono in questa speciale classifica. Per il resto l’azzurro, che sta vivendo un momento di forma splendido, dovrà vedersela con field davvero ostico composto da giocatori fortissimi, anche se come preludio per le World Series of Poker non è male per un torneo dove la presenza azzurra era davvero minima.