PPT Kranjska Gora 2013: vince Leonardo Campeggio

PPT Kranjska Gora 2013: vince Leonardo Campeggio

Leonardo Campeggio è il nuovo vincitore del PPT Kranjska Gora 2013. Un pronostico che si ribalta visto che all’HEead’s Up Fabrizio d’Agostino si presentava con uno stack addirittura triplo. Ottimo terzo posto anche per Francesco Nguyen e grande successo per i Side Event di questa tappa del People Poker Tour.

Chi conosce bene il mondo del poker sa bene che in qualsiasi tavolo può succedere di tutto. Proprio come nell’Head’s Up del final table PPT Kranjska Gora 2013 dove a vincere è stato il giocatore meno quotato, che partiva con uno stack nettamente inferiore rispetto a quello del suo avversario. Dunque, un torneo che ci ha regalato tante emozioni e che ha regalato la vittoria a Leonardo Campeggio, giocatore forse alle prime armi negli MTT live ma sicuramente da tenere d’occhio.

People Poker Tour: vince Leonardo Campeggio

A lui va la prima moneta di 70.000 euro, mentre il runner up Fabrizio d’Agostino, che partiva da favorito con uno stack di 3.000.000, (triplo rispetto a quello dell’avversario) si deve accontentare di un buon secondo posto e di un premio che supera di poco i 40.000 euro. Ecco la mano decisiva. Con un flop che recita 7q 7p 4q, d’Agostino punta, Leonardo Campeggio tribetta e d’Agostino manda i resti. Campeggio chiama e mostra Qq 9q contro Jc 7p dell’avversario. Turn e river recitano 2q e 8q e Campeggio che ha legato un bel colore si porta a casa la prima moneta del PPT Kranjska Gora 2013.

Il resto del chip count

Per quanto riguarda gli altri giocatori che hanno preso parte a questo final table del PPT Kranjska Gora 2013, Francesco Nguyen, che aveva concluso la giornata precedente da chip leader, termina terzo con un premio che gli vale poco meno di 35.000 euro. Seguono in ordine di classifica Roberto Di Lorenzo (20.530€), Simone Marinelli (17.067€), Paolo Giovanetti (14.098€), Francesco Notaro (11.625€), Gaetano Cito 9.151€.

Grande successo per i Side Event

Oltre al successo del Main Event segnaliamo, però, anche una grande affluenza ai Side Event che hanno preso vita in parallelo all’evento principale. 91, infatti, le iscrizioni al Side che regalava la possibilità di volare a Las Vegas per l’evento da 2500 dollari. Per quanto riguarda l’evento Knock Out, invece, i partecipanti sono stati in tutto 67 con la vittoria di Stefano Cabras che si è portato a casa un premio di 3416 euro.

Ma non è tutto perché il fortissimo pro Gaetano Preite si aggiudica il bounty killer, mentre a trionfare al WSOP Side ci ha pensato Muhamet supermet Perati che lo scorso anno ottenne un ottimo settimo posto all’evento 53 delle World Sereis of Poker. Dunque, tantissimi giocatori in questa tappa del People Poker Tour e come al solito tanto spettacolo ai tavoli del Main Event e in tutti i Side Event.