L’International Stadium Poker Tour ora a rischio

L’ISPT non riscuote il successo sperato

Sembra proprio a rischio il progetto decisamente enorme dell'International Stadium Poker Tour (ISPT): i players non sono minimamente interessati neanche a qualificarsi online con pochi euro.

L’ambizioso progetto dell'ISPT del gruppo Tapie

Vi ricordiamo che il progetto che fin ora si poteva definire del tutto organizzato dal gruppo Tapie, è quello di voler richiamare l’attenzione di tantissimi players all’interno del grande stadio di Londra. Parliamo ovviamente dello stadio di Wembley, dove dal 31 maggio al 6 giugno 2013 è già in programma la prima tappa dell'ISPT poker tour, che farà i giocare i players in modo del tutto diverso dal solito. Tutti saranno seduti con un pc davanti, e si dovrebbe partire con almeno 30.000 concorrenti (buy-in 600€) da ridurre poi a soli 3.000. Questi superstiti della prima fase dell'International Stadium Poker Tour, giocheranno live sul prato di Wembley per contendersi i primi premi di un prizepool garantito da ben 20 milioni di euro!

E’ il gruppo Tapie che fallì con Full Tilt, a organizzare l'ISPT Poker

Il nome del gruppo Tapie non vi è certamente nuovo, infatti l’organizzatore dell'International Stadium Poker Tour è lo stesso che provò ad acquisire Full Tilt Poker prima di PokerStars, e lo fece, come ormai è storia, in modo del tutto fallimentare. Adesso con l'ISPT Poker, il gruppo Tapie sembra tentare un’altra impresa titanica: prima di tutto perché 30.000 giocatori sono un numero altissimo (anche considerando che nel medesimo periodo ci sono le WSOP 2013!), e poi perché 20 milioni di euro garantiti possono essere una falsa promessa se l’adesione non sarà tanto massiccia quanto sperano. Ed infatti sembra proprio che le adesioni non arrivino minimamente..

Per il momento solo 13 iscritti all’ISP: ne mancano 29.987!

Per quanto riguarda le adesioni dirette alla partecipazione all’International Stadium Poker Tour di Wembley, al momento si registrano solamente 13 players iscritti che hanno pagato il buy-in da 600€ per aggiudicarsi un posto. Peccato però che i posti da coprire sugli spalti, siano ben 30.000. Anche se molti giocatori dovrebbero giungere dalle qualificazioni online sulle varie room internazionali, che però stanno registrando un vero flop, il numero irrisorio di adesioni dirette fa presagire che l’evento dell'ISPT Poker potrebbe non tenersi mai.

International Stadium Poker Tour: disastrosi i risultati dei satelliti online

Non va affatto meglio per quanto riguarda i satelliti di poker online dedicati all'ISPT Poker! Qui l’ottimista gruppo Tapie aveva previsto di coinvolgere un milione di giocatori, ma neanche a dirlo, questa cifra non verrà mai raggiunta. Pensate infatti che lo scorso week end, su Lock Poker vi erano solamente due giocatori registrati al satellite per l’International Stadium Poker Tour, ed ovviamente il satellite è stato annullato. Una settimana prima era avvenuta più o meno la stessa cosa sulla room francese myPok.fr, ed anche su Poker770.com. L’organizzazione del grande evento non ha rilasciato nessun tipo di dichiarazione come se tutto rimanesse confermato e nella norma delle previsioni: i dubbi però sono molti, con questi presupposti come farà a svolgersi l’evento?