Pokerstars: ancora primato nei tornei online

Pokerstars ancora primato nei tornei online

Un primato consolidato quello di Pokerstars che nel mese di dicembre supera il 43% della quota di mercato nei tornei di poker online. Dunque, la poker room dalla picca rossa ancora una volta si pone in testa alla classifica dei più importanti network operanti in Italia. In seconda posizione il circuito People’s Poker.

E’ stato sicuramente un anno piuttosto difficile quello che ci siamo lasciati da circa un mese alle spalle. Un anno in cui gli effetti della crisi si sono fatti sentire su tutto il mercato, poker online compreso. E in un periodo di vacche magre, in cui la ricchezza scarseggia, è stata ancora una volta Pokerstars a fare la parte del leone e ad imporsi su tutto il mercato italiano. La poker room dalla picca rossa ha, infatti, registrato, se parliamo di quote di mercato dei grossi margini di crescita, al contrario di molti altri siti che purtroppo hanno perso terreno.

Pokerstars.it supera il 43% nei tornei online

E allora nell’ultimo mese del 2012 la quota di mercato di Pokerstars, per quanto riguarda i tornei i sit’n go ed Head’s Up, ha superato il 43% per quanto riguarda i tornei. In questo modo la poker room dalla picca rossa ha ampliato il distacco rispetto agli siti che nel corso del mese di dicembre hanno continuato a perdere terreno. Il network People Poker’s, infatti, che in Italia rappresenta il secondo mercato più grande (sempre riguardo i tornei online) ha perso circa il 4% appaiandosi ad una quota di poco superiore al 16%.

Gli altri network italiani: la classifica

In terza posizione, invece, i network Actives Games ed in quarta I-poker che anch’essi perdono alcuni punti percentuali rispetto a Pokerstars. E in un periodo dominato ormai dalle difficoltà economiche è sempre la poker room dalla picca rossa a portare i dati migliori, soprattutto in Italia dove il mercato del poker online nel 2012 ha mostrato dei segni di discesa, probabilmente a causa di una difficile situazione che costringe la potenziale utenza ad eliminare tutto ciò che è futile.