I dati AAMS della raccolta gennaio – ottobre 2012

AAMS: pubblicati i dati sulla raccolta fino a ottobre 2012

Ecco i dati della raccolta giochi dei primi 10 mesi del 2012: l’AAMS li ha pubblicati e confrontati con quelli del 2011.

Ieri 2 gennaio 2013, sono stati pubblicati sul portale dell’AAMS i dati relativi alla raccolta giochi avvenuta nei primi 10 mesi dell’anno appena concluso. Questi dati sono stati messi a confronto con quelli del medesimo periodo del 2011.

Gennaio–ottobre 2012: raccolta superiore del 12,7% rispetto al 2011

I dati diffusi dall’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (AAMS), riguardano il periodo che va da gennaio ad ottobre 2012. In questi 10 mesi, la raccolta complessiva dei giochi (apparecchi, bingo, gioco a base ippica, gioco a base sportiva, lotterie, lotto, superenalotto, skill games e giochi di carte organizzati in forma diversa da torneo) ha toccato quota 70,2 miliardi. Negli stessi identici 10 mesi ma del precedente anno, il 2011, la raccolta complessiva aveva segnato invece 62,3 miliardi: questi due dati messi a confronto, evidenziano una crescita del mercato del giochi pari al 12,7%. Il 2012 è stato quindi un anno più proficuo per le casse dello Stato, che hanno visto incrementare non poco la raccolta derivante dai giochi pubblici legali.

Diminuisce intanto la differenza tra raccolta e vincite

Sempre attraverso i dati resi noti ieri dall’AAMS, si evidenzia come invece la spesa (calcolata come differenza fra raccolta e vincite) sia in calo, sempre nel medesimo periodo di 10 mesi messo a confronto. Nel 2011 infatti la spesa era stata di un complessivo di 14.703 miliardi di euro, mentre nel 2012 si era ridotta a “solo” 14.025 miliardi di euro, segnando così una diminuzione del 4,6%. Tra i giochi che hanno contribuito fortemente a segnare questo calo della spesa, segnaliamo gli Skill Games (giochi di abilità a distanza): se nel 2011 la spesa aveva toccato quota 246 milioni di euro, nel 2012 è scesa a ben 127 milioni di euro..

Aumentate le vincite: nel 2012 salito il payout

Vediamo adesso i dati AAMS relativi alle vincite dei giochi assegnate nei primi 10 mesi del 2012, messe a confronto con le vincite dei primi 10 mesi del 2011. Due anni fa, nel 2011, i giochi hanno restituito un totale di 47.652 miliardi in vincite. Nel 2012 invece, le vincite totali hanno toccato quota 56.237 miliardi di euro. Si registra quindi un totale di 8,6 miliardi in più vinto dai giocatori, con il payout che è passato dal 76,4% all’80% circa.