David Sands chipleader Super High Roller PCA 2013

Oggi il Final Day Super High Roller PCA 2013

La PokerStars Caribbean Adventure - PCA 2013 – tiene tutti col fato sospeso per l’avvicinarsi dell’epilogo del Super High Roller, evento da 100.000 $ di buy-in che regalerà al campione oltre 2 milioni di $. David Sands comanda il chipcount.

Super High Roller PCA 2013: 47 iscritti e 12 re-entry

Numeri da capogiro per questo Super High Roller PCA 2013, uno dei tornei principali di questa decima edizione della Pokerstars Caribbean Adventure. L’evento infatti prevedeva un buy-in da 100.000$, ma anche la possibilità di effettuare il re-entry in modo illimitato: sono stati in 47 a prendere parte all’oneroso tavolo verde, ed a far crescere il montepremi si sono aggiunti ben 12 re-entry. Il field è ovviamente di quelli pieni dei più grandi campioni, con Phil Hellmuth, Bertrand "ElkY" Grospellier, Erik Seidel, Jason Mercier, Daniel Negreanu, Jonathan Duhamel, John Juanda, Vanessa Selbst, Antonio Esfandiari, Eugene Katchalov e tanti altri grandi pro internazionali.

In palio un 1° posto da 2.003.480$!

E’ stato reso noto anche il payout del ricco torneo di poker Texas Hold’em delle PCA 2013. Il Super High Roller che in questo momento è “dominato” dal player USA David Sands, regalerà 8 posti pagati ad altrettanti giocatori (che già hanno conquistato una pozione ITM). Ecco il payout del Final Table del Super High Roller Pokerstars Caribbean Adventure 2013:

1° posto 2.003.480$
2° posto 1.259.320$
3° posto 744.140$
4° posto 543.800$
5° posto 400.700$
6° posto 286.200$
7° posto 257.580$
8° posto 228.960$

PCA 2013: Antonio Esfandiari bubbleman del Super High Roller

I nomi degli 8 finalisti del Super High Roller Pokerstars Caribbean Adventure 2013 già ci sono, ma non è stato facile riuscire a ridurre a soli 8 superstiti i giocatori di un torneo simile. Sono usciti di scena nei giorni scorsi Daniel Negreanu, Daniel Alaei, Bertrand "ElkY" Grospellier, Erik Seidel, Steve O’Dwyer e tanti altri big, ma è stato intenso anche il momento dello “scoppio della bolla”, quando è stato assegnato il 9° posto del Super High Roller PCA 2013. Anche in questo caso è il nome di un fuoriclasse ad essere associato a quello del bubbleman, che nel Day 2 iniziato con ben 37 players ancora in gara, ha visto avvicinarsi ma poi sparire i premi. Si tratta del giocatore iraniano con cittadinanza statunitense Antonio Esfandiari, eliminato con A J in mano proprio dal chipleader David Sands forte del suo A K. Ricordiamo che Esfandiari portò a casa 18.346.673$ nel torneo “One Big One Drop” delle WSOP 2012, battendo il suo runner-up Sam Trickett.

David Sands in testa nel Final Day Super High Roller PCA 2013

Il Super High Roller Pokerstars Caribbean Adventure 2013 sta dunque per eleggere il suo campione, e dopo un acceso Day 2 che ha lasciato solo 8 reduci, oggi tutto è pronto per la finalissima. Ad aver messo gli occhi sulla prima moneta da oltre 2 milioni di dollari è senza dubbio il chipleader David Sands, player americano che oltre a partire primo su tutti, ha un vantaggio molto significativo su tutti i suoi avversari: Sands inizierà con 6.680.000 chips, quando lo stack medio è pari a soli 1.843.750 chips! Questo significa che anche il 2° player nel chipcount Super High Roller PCA 2013, in questo caso Nick Schulman, gli è lontanissimo con “appena” 2.295.000 chips!

Pokerstars Caribbean Adventure, il chipcount degli 8 finalisti

Vediamo allora il chipcount del Final Day Super High Roller PCA 2013, che vede ancora in gara 6 giocatori statunitensi più il tedesco Philipp Gruissem (3°) ed il russo Vladimir Troyanovskiy (8°):

David Sands 6.680.000 chips
Nick Schulman 2.295.000 chips
Philipp Gruissem 1.610.000 chips
Greg Jensen 1.500.000 chips
Dan Shak 870.000 chips
Scott Seiver 755.000 chips
Cary Katz 540.000 chips
Vladimir Troyanovskiy 505.000 chips